Pablo Picasso: perché il 2023 sarà il suo anno?

Pablo Picasso

Al Museo del Prado di Madrid, inizia l’anno di Pablo Picasso con una conferenza di apertura da parte del critico d’arte Estrella de Diego Otero

Il grande artista spagnolo Pablo Ruiz y Picasso è morto a Mougins, in Francia, l’8 aprile del 1973. L’anno prossimo si celebreranno i 50 anni dalla morte di questa icona pop del XX secolo, il 2023 sarà quindi un anno dedicato alla figura di Pablo Picasso. Un programma ricco di eventi che vedrà una stretta cooperazione da parte di Spagna e Francia

Una commissione bilaterale per celebrare Pablo Picasso

I due paesi, già da mesi, hanno creato una commissione bilaterale ad hoc per organizzare gli eventi per tutto l’anno. Nella commissione sono presenti esponenti della famiglia del pittore spagnolo, rappresentanti di Madrid e Parigi, ed esperti di Picasso. Al momento, dovrebbero esserci circa 40 mostre temporanee, 2 conferenze accademiche e diversi eventi che si svolgeranno tra America del Nord ed Europa.

Guernica
Guernica

Inaugurazioni

La cerimonia di apertura del programma si è svolta in due momenti, a Madrid. Venerdì 9 settembre, i ministri della Cultura di Francia e Spagna, rispettivamente Rima Abdul Malak e Miquel Octavi Iceta i Llorens, hanno presentato il programma davanti alla più celebre tela di Picasso, “Guernica” (custodito al Museo Reina Sofía).

Oggi, lunedì 12 settembre, al Museo del Prado, ci sarà una conferenza di apertura da parte del critico d’arte Estrella de Diego Otero

Ambasciator