Bagnoli al centro della serie poliziesca di Amedeo Caramanica

La casa editrice Loffredo ha recentemente pubblicato “La rivincita degli Sfigati di Bagnoli. Le indagini dell’Ispettore Varriale”. L’intervista all’autore, Amedeo Caramanica 

Amedeo Caramanica é un poliedrico scrittore, nato a Mondragone, Provincia di Caserta, il 6 dicembre 1936. 

Napoletano di adozione, ha insegnato Lettere per 40 anni in diverse scuole medie. 

I lavori del Professore Amedeo Caramanica

Il Professore Caramanica ha al suo attivo un’intensa attività di produzione letteraria tra libri scolastici, pièce teatrali e opere di carattere sociale.

In queste ultime sono state trattate tematiche forti quali il cyberbullismo, l’alcolismo e la droga

Temi affrontati grazie anche all’utilizzo del Teatro.

Uno strumento di lavoro imprescindibile per attirare l’attenzione degli studenti, soprattutto di quelli maggiormente svantaggiati.

L’Ispettore Gennaro Varriale a Bagnoli

Amedeo Caramanica ha anche scritto due romanzi polizieschi: “I Dinamici Sfigati di Bagnoli” e il recente “La Rivincita degli Sfigati di Bagnoli. Le indagini dell’Ispettore Varriale”.

La Loffredo, storica casa editrice napoletana, ha pubblicato entrambi i volumi.

Il protagonista di questa serie, l’Ispettore Gennaro Varriale, opera con i suoi colleghi, non come spesso accade nel Centro partenopeo, ma in periferia.

Aree quali Bagnoli, Nisida, Coroglio, Agnano e Campi Flegrei rappresentano così il teatro dell’azione.

I punti forti di questa serie

É in questa particolarità che risiede la forza di questi due romanzi, insieme agli originali racconti dialogici, quasi da serie televisiva

La pandemia provocata dal Coronavirus è presente in questo secondo romanzo con il sopraggiungere del primo lockdown.

Amedeo Caramanica ci ha concesso un’intervista per discutere di queste tematiche e di molto altro.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.