Apple: nel 2023 un visore per pagare con l’iride

apple

Apple dovrebbe annunciare nel 2023 i suoi visori per la realtà virtuale

In base alle fonti del sito The Information, Apple sta lavorando ad un dispositivo che integrerà componenti per la scansione dell’iride. Gli utenti potranno sfruttare la funzionalità per effettuare il login negli account e autenticare le transazioni dei pagamenti. A breve, intanto, potrebbero arrivare i nuovi iPad Pro.

Il futuro visore di realtà mista di Apple, dotato di sensori per leggere l’iride, darebbe vita alla possibilità di acquistare prodotti e servizi senza uscire dal metaverso che la Mela starebbe sviluppando da tempo. The Information cita due fonti vicine al progetto, che avrebbero contribuito a sviluppare il visore stesso. Secondo quanto affermato, il sistema funziona in maniera simile al riconoscimento tramite Face Id sull’iPhone, che nel corso del 2022 Apple ha anche aggiornato per permettere uno sblocco del dispositivo anche quando si indossa una mascherina, leggendo parti uniche intorno agli occhi.

Per abilitare la scansione dell’iride, le telecamere interne del visore sapranno dove gli utenti stanno guardando. Il tracciamento degli occhi consentirà inoltre di adattare la qualità grafica dei contenuti a seconda di dove è puntato lo sguardo, così da concentrare l’elaborazione solo in quel determinato settore e ridurla altrove così da ottimizzare le prestazioni e preservare la batteria. Alla base di tali innovazioni, l’acquisizione nel 2017 di SensoMotoric Instruments, specializzata in tali sistemi.

Entro la fine dell’anno intanto, l’azienda dovrebbe svelare il nuovo iPad Pro, che sarà proposto nei tagli da 11 e 12,9 pollici, entrambi con il processore casalingo M2 che promette un incremento delle prestazioni del 20% rispetto alla generazione attuale.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator