Austria, da oggi scatta lockdown per i non vaccinati: tutte le novità

austria-lockdown

Il via libera formale era già avvenuto lo scorso venerdì. Così da oggi, in Austria inizia il lockdown per i non vaccinati. Una stretta per fronteggiare il vertiginoso aumento dei contagi da Covid 19

Misure sempre più stingenti nel resto d’Europa, dove da settimane, la curva dei contagi da Covid 19 ha ripreso inesorabilmente a salire. Tant’è che da oggi, l’Austria è il primo stato a varare un lockdown rivolto esclusivamente ai non vaccinati. Questi ultimi, potranno uscire di casa solo per il lavoro, per acquisti di prima necessità e per “fare due passi”, come ha spiegato il cancelliere Schallenberg. Ci saranno controlli a campione.

“Non viviamo in uno Stato di polizia, non possiamo e vogliamo controllare a ogni angolo di strada. Ci sarà anche l’obbligo vaccinale per i sanitari”.

Anche la Germania potrebbe presto seguire l’esempio del vicino austriaco. Nei giorni scorsi il paese teutonico ha individuato un numero impressionante di nuovi casi da Coronavirus: ben 50.196 infettati e 235 morti in 24 ore. Sono state le stesse autorità sanitarie locali a rendere pubblici questi drammatici numeri.

Il ministro della Salute tedesca Jens Spahn, ha sottolineato che l’incidenza del virus aumenta velocemente:

“Se non succede nulla, l’incidenza raddoppierà ogni due settimane. Dobbiamo intraprendere iniziative per rompere l’ondata o sarà un dicembre amaro”, ha aggiunto. Il ministro ha poi affermato che agli eventi pubblici in Germania si potrà partecipare solo se immunizzati (vaccinati o guariti) e comunque presentando un test negativo.

Intanto il Belgio segna un nuovo rimbalzo dei contagi e dei ricoveri da Covid. A lanciare l’allarme, è il centro di crisi nazionale che nell’arco di una settimana ha riportato un aumento del 42% dei contagi e del 20% dei ricoveri legati al coronavirus. Il periodo di vacanze autunnali, sottolinea il centro di crisi citato da media locali, avrebbe inciso sull’impennata dei casi.

Il primo ministro norvegese Jonas Gahr St›re ha reso noto che il paese nordico reintrodurrà il Green pass in risposta all’aumento di contagi. I comuni in Norvegia saranno quindi nella posizione di poter reintrodurre l’obbligo del certificato sanitario per accesso ad eventi e luoghi pubblici come i locali notturni. Una misura, ha spiegato St›re, che sarebbe utilizzata per evitare lockdown e ulteriori restrizioni a livello nazionale.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.