Austria, 20 giorni di lockdown generalizzato. Poi solo per no vax

austria-lockdown

A partire da oggi, per una durata complessiva di 20 giorni, l’Austria entra in un regime di lockdown generalizzato. Il provvedimento proseguirà per i non vaccinati

L’Austria torna in lockdown e lo fa senza fronzoli. Rivolto a tutti, nessuno escluso. La nuova chiusura generalizzata del paese alpino era stata annunciata venerdì scorso dal cancelliere Alexander Schallenberg in persona, aggiungendo che dal primo febbraio sarebbe scattato anche l’obbligo vaccinale.

“Nonostante mesi di impegno non siamo riusciti a convincere abbastanza gente a farsi vaccinare”, si è rammaricato il cancelliere Alexander Schallenberg -. “Dal primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale: solo così usciremo dal circolo vizioso”.

Novità anche per quanto riguarda la didattica: nelle scuole austriache torna l’obbligo di mascherina. I bambini potranno comunque restare a casa anche senza certificato medico e riceveranno “pacchetti per lo studio”.

Del resto anche il governatore del Land Tirolo, Günther Platter, che attualmente presiede la conferenza dei governatori austriaci, aveva sottolineato nella stessa giornata, l’importanza che governo e Laender “si muovessero nella stessa direzione”.

Solo assieme alla popolazione possiamo evitare la quinta ondata“, ha concluso il presidente del Land Tirolo.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.