Ucraina, ballerina Olga Smirnova lascia il Bolshoi per l’Olanda

Olga Smirnova

Olga Smirnova, prima ballerina del Balletto Bolshoi, lascia la Russia per lavorare in Olanda. Forte la sua opposizione alla guerra in Ucraina

Olga Smirnova, nata nel 1991 a San Pietroburgo, è ufficialmente prima ballerina dell’Het Nationale Ballet (Balletto Nazionale Olandese) con sede ad Amsterdam, Olanda. La giovanissima allieva della celebre Marina Kondratieva ha lasciato definitivamente il Bolshoi per divergenze di opinioni sull’attuale conflitto in Ucraina. Smirnova non è l’unica ad aver deciso di lasciare il paese: dall’inizio della guerra sono moltissimi i russi che stanno emigrando, spesso utilizzando la linea ferroviaria che collega Helsinki (Finlandia) a San Pietroburgo. 

L’Het Nationale Ballett, ieri, ha diramato un comunicato ufficiale per informare l’opinione pubblica della storica decisione. 

Smirnova è stata esplicita nella sua recente denuncia dell’invasione russa dell’Ucraina che rende insopportabile per lei continuare a lavorare nel suo Paese“. 

Un grave danno di immagine che certamente non farà piacere a Vladimir Putin

Ambasciator