Guerra Ucraina: Corea del Nord riconosce le 2 repubbliche separatiste

Corea del Nord

Le “repubbliche popolari” separatiste filorusse di Luhansk e Donetsk sono state riconosciute ieri dalla Corea del Nord

Nel conflitto tra Russia e Ucraina la diplomazia risulta un’arma molto importante ma sottovalutata dall’opinione pubblica. Fa più scalpore, infatti, la conquista o la perdita di una città che il passaggio di uno stato da una fazione di guerra ad un’altra. 

La Corea del Nord ha riconosciuto, de iure e de facto, l’indipendenza delle Repubbliche Popolari di Donetsk e di Luhansk, due entità filorusse.  Attualmente, solo la Siria, la Russia e l’Ossezia del Sud (stato a limitato riconoscimento internazionale) sono arrivate a riconoscere formalmente le due repubbliche separatiste. 

Luhansk e Donetsk
Luhansk e Donetsk

La Corea Nord vuole l’amicizia con repubbliche separatiste

L’agenzia di stampa pubblica nordcoreana Kcna ha pubblicato la notizia che Choe Son-hui, Ministra degli Esteri di Pyongyang, ha inviato mercoledì le lettere di riconoscimento alle competenti autorità della Repubblica popolare di Luhansk (LPR) e della Repubblica popolare di Donetsk (DPR). La Corea del Nord desidera “sviluppare le relazioni da Stato a Stato con quei paesi nell’idea d’indipendenza, pace e amicizia“.

Pyongyang, con questa mossa, ha voluto dimostrare la propria incrollabile amicizia a Mosca, nonostante le proteste occidentali nei confronti dell’invasione dell’Ucraina. 

La risposta di Kiev

A causa di questa forte presa di posizione, l’Ucraina ha deciso di interrompere i rapporti diplomatici con la Nord Corea. La Corea del Sud, invece, continua a sostenere Kiev e gli sforzi per arrivare ad una pace giusta e onorevole per l’Ucraina. 

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator