Morto Cosimo Damiano Bologna: l’uomo aveva difeso vittima di stalking

ucciso-da-stolker

Dopo due settimane di agonia è morto Cosimo Damiano Bologna, l’uomo che aveva difeso un’amica da uno stalker a Canosa di Puglia

Dopo due settimane di agonia a causa delle percosse subite, si è spento ieri Cosimo Damiano Bologna, l’uomo di 50 anni che aveva tentato di difendere un’amica da uno stalker “troppo” aggressivo, poi arrestato alcuni giorni dopo per stalking e per il pestaggio.

Il violento attacco era avvenuto davanti ad un bar nel centro storico di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani. Bologna era intervenuto dopo che la sua amica era stata ripetutamente insultata e infastidita da un uomo di 36 anni. Nella colluttazione, Cosimo Bologna aveva avuto la peggio riportando numerose ferite al volto e finendo a terra sanguinante e privo di sensi.