Conflitto Ucraina, Draghi: “L’Italia sosterrà indagini su crimini di guerra”

draghi-sostiene-indagini-crimini di guerra

Oggi Mario Draghi riferisce al Senato e alla Camera sulla guerra in Ucraina. Pieno sostegno per indagare sui crimini di guerra

Mario Draghi, Presidente del Consiglio, riferisce oggi sul conflitto ucraino in Senato e alla Camera. Al centro dell’attenzione il ruolo dell’Italia, a favore del “cessate il fuoco e negoziati“. In particolare, il Premier ha parlato dei crimini che stanno avvenendo in Ucraina

L’Italia sosterrà indagini sui crimini di guerra

Nel suo intervento al Senato, Draghi ha sottolineato la vicinanza del popolo italiano nei confronti della tragedia che sta colpendo l’Ucraina. Una guerra dove non stanno mancando violazioni, spesso molto gravi, delle Convenzioni di Ginevra. I colpevoli non possono e non devono rimanere impuniti.

Il costo dell’invasione russa in termini di vite umane è terribile. La scorsa settimana sono state ritrovate fosse comuni. L’Italia ha offerto sostegno per indagare sui crimini di guerra“. 

Una presa di posizione forte che sicuramente non farà piacere a Vladimir Putin.