Di male in peggio. H.VERONA – NAPOLI 3-1

1′ Lozano (N), 34′ Dimarco (V), 62′ Barak (V), 79′ Zaccagni (V)

Parola d’ordine: dimenticare la Supercoppa. Il Napoli, dopo il ko in finale contro la Juve, incontra il Verona di Juric nella diciannovesima giornata di Serie A, l’ultima del girone d’andata.
Gli azzurri ripartono dal 6-0 alla Fiorentina di domenica scorsa per confermarsi stabilmente in zona Champions.

Anche il Verona, reduce dalla sconfitta di misura contro il Bologna di Mihajlovic, è in cerca di punti.
Juric recupera Tameze, pronto a riprendere posto in mediana accanto a Ilic, Veloso ancora assente, Lazovic a sinistra. Barak-Zaccagni alle spalle di Kalinic. In difesa, il terzetto formato da Dawidowicz, Gunter e Dimarco.

Leggero turnover per Gattuso dopo la Supercoppa: Meret e Hysaj in campo dal 1‘, Mertens ancora verso la panchina, lasciando il peso del reparto offensivo a Petagna. Osimhen ha superato il Coronavirus e torna tra i convocati.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Günter (76′ Lovato), Dimarco (56′ Magnani); Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Zaccagni (83′ Bessa); Kalinic (56′ Di Carmine). 
All. Juric.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Demme (65′ Politano), Bakayoko (83′ Lobotka); Lozano, Zielinski (83′ Elmas), Insigne (59′ Mertens); Petagna (65′ Osimhen).
 All. Gattuso.

Ammoniti: Demme (N), Di Lorenzo (N), Zaccagni (V).

Primo tempo

1′– L’arbitro ha appena fischiato il calcio d’inizio ed il NAPOLI E’ IN VANTAGGIO! Gol di Lozano dopo 9 secondi. Grande lancio di Demme, poi il messicano sfrutta un errore di Dimarco e batte Silvestri. 0-1.
Quello di Lozano é il gol piú veloce segnato dal Napoli nella sua storia in Serie A
4′– Contropiede del Napoli: Zielinski cerca Lozano, ma c’è Tameze in chiusura a pochi passi dalla porta difesa da Silvestri.
8′Possesso palla del Napoli, il Verona fatica a portare il suo pressing alto sugli avversari.
10′ Ancora Napoli: Zielinski la mette in mezzo e respinge Gunter, poi la palla arriva a Insigne che dalla distanza conclude a lato.
11′Prima reazione del Verona: Scambio Barak – Zaccagni, palla a Kalinic fermato, al momento del tiro, da Maksimovic.

13′Kalinic in area cerca il filtrante per Barak, azione fermata da Fabbri per il fuorigioco del croato.
16′–  Primo cartellino giallo: ammonito Demme per un fallo su Zaccagni.
18′Insigne prova la conclusione dalla distanza, ma la deviazione di Dimarco la mette in angolo.
19′ – Angolo di Insigne sul primo palo, colpo di testa di Di Lorenzo che manda, però, a lato.
26′– Napoli sempre in attacco: da distanza ravvicinata Demme punta la porta, Silvestri si allunga e salva il Verona dallo 0-2.
27′– Maksimovic perde palla e Zaccagni la mette in mezzo, ma non riesce a servire i compagni e fa sfumare l’occasione del pareggio.

34′ Azione scaligera:cross di Faraoni, inserimento di Dimarco che con il piatto batte Meret. Pareggia il Verona. 1-1.
35′– Subito dopo Barak ci prova dalla distanza e Meret è costretto a bloccare in due tempi.
39′ Il Verona prende il ritmo: cross di Zaccagni, Lazovic si inserisce grazie ad una  deviazione di Hysaj, Meret deve intervenire col piede.
42′ Risposta partenopea: Koulibaly lancia Lozano, il messicano prova col destro ma non trova la porta.
45′ 2 minuti di recupero.

Secondo Tempo

47′ Nessun cambio nell’intervallo, allenatori che ripartono dai 22 del primo tempo.
48′Sovrapposizione di Dawidowicz su Faraoni, cross del difensore che Meret blocca in presa alta.
49′ – Serie fitta di passaggi del Napoli al limite dell’area del Verona, ma gli azzurri non trovano lo spazio per il tiro.
50′Si difendono gli scaligeri: Faraoni in chiusura su Insigne, con il fantasista partenopeo sempre più nel vivo dell’azione.
51′Ancora Insigne: prova il tiro a giro sul palo lontano per Petagna, Silvestri blocca in presa alta.

53′ – Ripartenza del Verona, Faraoni è fermato d Koulibaly: il centrale prova a ripartire con la sua classica azione personale, Ilic gli stappa il pallone.
54′ Giallo a Di Lorenzo per un fallo su Zaccagni.
56′ Doppia sostituzione nel Verona: escono Kalinić  e Dimarco, entrano Di Carmine e Magnani.
58′– Pericolosi i gialloblu: cross su punizione di Ilic, ma Meret allontana con i pugni.
59′– Cambio anche per Gattuso: Mertens in campo al posto di Insigne.
62′Le squadre si allungano. Verona in avanti: assist di Zaccagni per Barak che col sinistro batte Meret. 2-1.

65′– Doppio cambio nel Napoli: dentro Politano e Osimhen al posto di Demme e Petagna.
70′ Il Napoli è alla ricerca del pareggio:ci prova Lozano col destro, ma sfiora il palo alla destra di Silvestri.
71′ Ammonito Kalidou Koulibaly. Il centrale stende Zaccagni al limite dell’area.
76′ Altro cambio per gli scaligeri: Lovato al posto di Günter.
79′ Fase concitata dell’incontro. Meret respinge una conclusione di Di Carmine, si avventa Lazovic che crossa per la testa di Zaccagni che la mette in rete. 3-1.
83′– Doppio cambio nel Napoli: dentro Lobotka ed Elmas per Bakayoko e Zielinski. Nel Verona: dentro Bessa per Zaccagni.

84′Nuova azione dei gialloblu: Bessa trova un corridoio per Lazovic, pallone leggermente lungo che finisce tra le braccia di Meret.
86′Punizione per il Napoli: Mertens al centro, ma Maksimovic è anticipato da Magnani.
87′ Napoli destabilizzato, ma ci prova Hysaj coldestro dal limite, Lovato respinge con il corpo e salva anche Silvestri che non aveva visto partire il pallone.
88′Napoli che non sembra aver la forza di riaprire la partita, Verona che controlla le offensive degli ospiti senza troppi problemi.
89′– Elmas strappa il pallone a Lazovic ed entra in area, ottimo il ritorno di Barak che ferma la mezzala del Napoli.
90′Quattro i minuti di recupero.
92′Ultime offensive del Napoli, Verona tutto chiuso nella propria metà campo. Serpentina di Politano che, dal limite, lascia partire un diagonale che batte Silvestri, ma si perde sul fondo.

Finisce così: H. Verona 3 – Napoli 1

La squadra di Juric sale a 30 punti, quella di Gattuso resta ferma al sesto posto a quota 34.
Il Verona ha dimostrato grande condizione fisica ed un’ottima tenuta mentale. I gialloblu sono riusciti a disputare la partita che il tecnico aveva chiesto loro di giocare e con grande tenacia hanno reagito al gol di Lozano. Lazovic e compagni hanno prima pareggiato con Dimarco e poi trovato le due reti decisive con Barak e Zaccagni.

Il Napoli non è riuscito a chiudere la partita nel primo tempo. Il gol di Lozano è stato solo un’illusione. Trovatasi in svantaggio, la squadra di Gattuso non ha avuto la capacità di reagire. Neppure i cambi hanno cambiato il volto alla partita.

Grande delusione, dunque, in casa Napoli. Il tecnico azzurro, nel post-partita, ammette: ” … lasciamo ancora troppo agli avversari: ci piace fare i regali !!!” E, alla domanda che gli viene posta riguardo al “veleno” che chiede da sempre ai suoi ragazzi, dice: “…purtroppo, non posso andare in negozio e comprarne 10 Euro…!

Non ancora smaltita la sconfitta in Supercoppa, agli azzurri toccherà digerire anche il disastro odierno di Verona, in attesa dell’imminente incontro valevole per i quarti di finale di Coppa Italia.

Prossimo appuntamento:
Stadio DIEGO ARMANDO MARADONA
Giovedì 28 Gennaio 2021, ore 21,00
NAPOLI- SPEZIA

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.