Eduardo De Filippo: il teatro come libertà di espressione

eduardo de filippo

“Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri nella vita recitano male”. Questa frase racchiude il senso che Eduardo De Filippo dava al teatro

Il 31 ottobre 1984 morì l’indimenticabile Eduardo De Filippo, drammaturgo, regista, attore e poeta napoletano, nonché uno dei massimi esponenti della cultura italiana del Novecento.

Oggi lo ricordiamo per una delle sue famosi citazioni, quella che racchiude il senso e il significato che lui stesso dava al teatro :“Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri nella vita recitano male”.

Teatro come libertà di espressione

Secondo Eduardo De Filippo, c’è molta più verità nella finzione teatrale che nella realtà. Nella vita di tutti i giorni infatti, gli uomini, all’interno di ruoli ben definiti, indossano maschere ed etichette reprimendo sfumature del proprio carattere, a discapito dell’autenticità.

Il vero palcoscenico, per Eduardo De Filippo, è dunque la società che con regole, aspettative e giudizi, inibisce la verità di ciascun individuo, non permettendone l’espressione a 360°:

“I fantasmi non esistono. I fantasmi siamo noi, ridotti così dalla società che ci vuole ambigui, ci vuole lacerati, insieme bugiardi e sinceri, generosi e vili”.   

eduardo-poesia-contemporanea

Teatro come psicoterapia

Il teatro quindi, secondo Eduardo, ha il grande potere di fungere da psicoterapia, perché, attraverso l’utilizzo di maschere e ruoli, consente all’attore di potersi sperimentare ed esprimere in tutte le sfaccettature del proprio essere, senza filtri e difese e oltrepassando i limiti della propria immagine.

Il teatro è dunque il luogo della possibilità perché, nel momento stesso in cui un attore interpreta un personaggio, abita attraverso quel ruolo parti di sé difficili da esplorare nella quotidianità.

D’altronde, è proprio questo che hanno in comune il teatro e la psicoterapia: la possibilità di vivere mille vite.

“Così si fa teatro. Così ho fatto! Ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere! E l’ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato.”

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator