New York, Eric Adams converte stipendi in bitcoin: “Valuta digitale per la città”

eric adams-new york

Eric Adams neosindaco eletto di New York, ha annunciato in un post su Twitter che convertirà i suoi primi tre stipendi da primo cittadino della Grande Mela in Bitcoin

In linea con quanto già annunciato, nei mesi scorsi, in campagna elettorale, Eric Adams neosindaco eletto di New York, fa sapere in un post su Twitter, che convertirà i suoi primi tre stipendi da primo cittadino della Grande Mela in Bitcoin.

Alla base di questa decisione, l’intenzione di attirare in città maggiori attività legate alle criptovalute e di tenere in cantiere la possibilità di una valuta digitale per la sua metropoli.

Il primo cittadino, successore di Bill De Blasio, avrebbe già voluto riceverli in criptovalute, replicando quanto già fatto dal suo omologo di Miami, Francis Suarez. Ma frenare Adams, però, il fatto che attualmente la sua città non ha ancora i sistemi per convertire i dollari in moneta digitale.

Proprio il repubblicano Suarez aveva twittato in precedenza che avrebbe puntato a rendere la città della Florida un hub per l’innovazione delle criptovalute. Lavorando con l’organizzazione no profit CityCoins, Miami ha presentato lo scorso agosto una criptovaluta chiamata MiamiCoin.

Così Adams, non volendo essere da meno e dando seguito alla parola data in campagna elettorale, nello stesso messaggio sul social aggiunge: “NYC sarà il centro dell’industria delle criptovalute e di altre industrie innovative e in rapida crescita. Aspetta!”.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.