Eva Andrini: l’intervista alla riccia 17enne che cucina

eva-andrini-intervista

Eva Andrini ci parla di sé: ricette, scuola e tanta passione per il cibo

Eva Andrini ha due grandi passioni: la cucina e il cibo. Ha solo 17 anni, frequenta il Liceo Classico di Ravenna e, tra una verifica e l’altra, prepara le sue video-ricette che, in soli 30 secondi, ci svelano il segreto di come replicarle. Oggi ha risposto a qualche domanda per noi: leggi l’intervista per conoscerla meglio!

Eva Andrini, com’è nata la tua passione per la cucina? Hai imparato da sola o c’è stato qualcuno che te l’ha trasmessa? 

L’amore per la cucina è sempre stato presente, ma è diventato proprio una passione nel 2019, quando ho creato la pagina evasfoodaddiction, grazie alla quale la cucina è diventata parte integrante della mia vita. Ma comunque ho cominciato a cucinare da piccola; la domenica mattina preparavo con la nonna la torta di mele e le pizzette al pomodoro e ricordo che mi faceva sedere sul bancone da lavoro, arrabbiandosi quando mangiavo l’impasto ancora crudo. 
Come dico sempre, i miei maestri più grandi sono stati: mia mamma per i dolci, mia nonna per i primi e i secondi e Youtube per la tecnica

Hai raggiunto i 100k followers da poco tempo. Ma ti saresti mai aspettata tutti questi seguaci quando creasti la pagina? 

La creazione della pagina è iniziata come un gioco. Cucinavo praticamente ogni giorno e volevo avere un posto nel quale pubblicare tutte le mie ricette, che però fosse distinto dal mio profilo personale. Inizialmente mi sono fatta un po’ di seguaci localmente, non erano tantissimi, ma io ci credevo davvero. Mi piaceva che il mio profilo mi permettesse di parlare con tante persone e, durante il lockdown dello scorso anno, apprezzavo che le mie ricette potessero essere una forma di distrazione per qualcuno.  
Sinceramente, non avrei mai pensato di avere tanti seguaci, perché di persone che si occupano di cucina ce ne sono tantissime. Forse però, nel mio piccolo, sono riuscita a portare un po’ di originalità

Ed ecco le parole di Eva quando ha raggiunto i 100k followers lo scorso 6 Aprile:

Non sono una pasticcera, non sono una cuoca, non ho studiato cucina o pasticceria: cucino per passione […] perché mi dà soddisfazioni, perché mi distrae quando sono triste, ma soprattutto, perché mi permette di creare qualcosa che rende felici le persone in modo semplice.
Per questo il mio sogno è continuare a condividere, a cucinare, ad imparare e a migliorare grazie a tutti i vostri consigli e al vostro supporto.

Andando a scuola, come gestisci il tempo tra lo studio e la preparazione delle ricette che posti su Instagram? 

Gestire il tempo tra scuola, pallavolo, famiglia, fidanzato, amiche e cucina è davvero difficile, perché le giornate purtroppo sono solo di 24h, però il lockdown mi ha sicuramente aiutato a rallentare un po’ il ritmo. Il “problema” che ho è il mio desiderio di primeggiare e di dare il meglio in tutte le attività che svolgo, e quando queste diventano impegnative, mi riesce difficile organizzarmi perfettamente.
Attualmente, per gestire il tutto, mi organizzo così: alterno giornate dedicate solo alla cucina e altre solo allo studio. 

Parliamo di cucina ora: che tipo di ricette cucini? 

Cerco sempre di offrire ricette per tutte le esigenze. Sono amante della cucina tradizionale (primi piatti e dolci), ma cerco sempre di offrire anche alternative light e proteiche per chi è a dieta, quindi pranzi veloci, sani e dolci leggeri, e anche ricette per celiaci e diabetici

Domanda cattiva: dolce o salato? 

Ho sempre amato tutto il cibo fin da piccola, infatti non c’è niente che non mangi (anche se avocado e yogurt greco non mi fanno impazzire). I dolci mi piacciono tantissimo, in particolar modo il gelato, che è il mio preferito; però quando ho fame e ho bisogno di mangiare tanto, vado sempre sul salato, soprattutto sui carboidrati che amo, come la pasta ripiena (quella romagnola), la pizza e la piadina. Ma se dovessi davvero scegliere cosa mangiare per tutta la vita, tra dolce e salato sceglierei di sicuro il salato

Qual è la tua ricetta preferita tra le video-ricette che hai pubblicato finora? 

Probabilmente la ricetta della pizza in teglia 80% idratazione; la sua riuscita mi ha dato tantissima soddisfazione (alveolatura quasi perfetta). Ma preferisco anche la ricetta dei chocolate chip cookies, che custodivo gelosamente da quando me l’avevano data delle mie amiche in America. 

Eva ma qual è, secondo te, la chiave del successo delle tue ricette? 

Non penso esista davvero la “chiave” del successo sul web, ma probabilmente le persone mi apprezzano per la mia spontaneità. Spesso si nota un grande dislivello tra la persona che viene seguita e la propria community, mentre io cerco sempre di azzerare le distanze rispondendo ai messaggi su Instagram, assecondando le richieste di chi mi scrive e mostrando, per quanto possibile, anche i miei difetti

Eva Andrini è la prova che lavorare sulle proprie passioni ed essere ambiziosi sul proprio futuro fin da giovani, può farci raggiungere subito degli ottimi risultati. Basta solo avere la determinazione, delle idee chiare e una buona dose di originalità.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.