Costiera Amalfitana, il belvedere dedicato a Fausto Coppi

Costiera Amalfitana, belvedere dedicato a Fausto Coppi

Il ricordo del campione italiano Fausto Coppi e l’eroica impresa ad Agerola

La Costiera Amalfitana, con i suoi paesaggi mozzafiato e le strade serpeggianti che si affacciano sul Mar Tirreno, è famosa per la sua bellezza senza tempo. Tuttavia, c’è una strada che si distingue non solo per la sua panoramica spettacolare, ma anche per l’onore che porta con sé.

La strada regionale 366 è intitolata infatti a Fausto Coppi, un omaggio a uno dei più grandi ciclisti della storia, un uomo che ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo del ciclismo e al quale la Costiera Amalfitana ha deciso di dedicare un percorso iconico.

Le grandi imprese di Fausto Coppi

Fausto Coppi, noto come “Il Campionissimo, è stato uno dei ciclisti più celebri del XX secolo. Nato nel 1919, il suo talento eccezionale e la sua abilità sulle montagne lo hanno reso un’icona del ciclismo.

Coppi ha vinto il Giro d’Italia cinque volte e il Tour de France due volte, guadagnandosi un posto di rilievo nella storia dello sport. La sua carriera è stata caratterizzata da successi epici, ma anche da momenti difficili, rendendo la sua storia ancora più leggendaria.

Nell’universo degli appassionati dello sport, la salita di Agerola è forse più nota per l’epica impresa di Fausto Coppi che per le sue bellezze naturali.

Il Giro della Campania del 1955

Il 3 aprile 1955, durante il Giro della Campania, che si snodò da Caserta attraverso Benevento, Avellino, Salerno, giungendo vicino a Capo d’Orso ed Amalfi senza particolari sussulti e con un ritmo sostenuto. Tuttavia, sui primi tornanti della salita da Amalfi verso Agerola, Fausto Coppi cambiò radicalmente il passo, dando inizio ad un’azione stupefacente.

Sul belvedere di Bomerano, numerosi tifosi osservavano la strada sottostante, con i corridori che comparivano e scomparivano dietro le pieghe della montagna che precipita verso il mare. Man mano che i corridori si avvicinavano, le sagome e i colori cominciarono a distinguersi.

Da un costone di roccia emerse solitaria una maglia bianco-celeste: non vi erano dubbi, e un urlo di gioia si diffuse come un’eco crescente: “è isso, è isso” (è lui, è lui).

Coppi si staccò dagli avversari e, mentre il pubblico impazziva nel vederlo salire con agilità e sicurezza, varcò il tunnel al culmine della salita con poco più di un minuto di vantaggio, completando il trionfo all’Arenaccia di Napoli con quasi cinque minuti di distacco sull’indomito Fiorenzo Magni.

Da quel momento la salita da Amalfi ad Agerola divenne leggendaria per gli scalatori e mitica per gli appassionati di ciclismo. A ricordare quella impresa eroica, una stele in cima alla strada.

Il Belvedere intitolato al grande ciclista

Il Belvedere Fausto Coppi sulla Costiera Amalfitana, e più precisamente ad Agerola, è stato inaugurato nuovamente nel settembre 2023, dopo un intervento di bonifica. Questa strada costiera si snoda tra i pittoreschi paesi di Amalfi e Atrani, offrendo viste spettacolari sul mare azzurro e sugli affascinanti paesaggi collinari. Ogni curva è un’opportunità per i ciclisti e gli appassionati di sport di rivivere la passione e la determinazione che Coppi ha portato alle competizioni.

Il Belvedere Coppi non è solo una bellezza per gli occhi, ma anche una sfida per gli amanti delle due ruote. Con salite impegnative e curve tortuose, il percorso offre un’esperienza ciclistica unica. Le strade strette e panoramiche rendono il viaggio ancor più emozionante, permettendo ai ciclisti di immergersi completamente nell’atmosfera magica della Costiera Amalfitana.

Ogni anno, la strada regionale 366 diventa il palcoscenico di eventi ciclistici, raduni e celebrazioni dedicate al grande campione. Ciclisti professionisti e amatori si riuniscono per onorare la memoria di Coppi, sfidandosi lungo questo percorso leggendario.

Attraverso ogni curva e salita, i ciclisti possono connettersi con l’eredità di Fausto Coppi e sperimentare l’emozione che solo una strada così leggendaria può offrire. Un inno alla passione, alla determinazione e alla bellezza senza tempo che caratterizzano il ciclismo italiano. Che tu sia un ciclista appassionato o un semplice amante della bellezza paesaggistica, questo percorso è un’esperienza da non perdere sulla magnifica Costiera Amalfitana.

Print Friendly, PDF & Email
Ambasciator