FEDELTÀ: storia di un matrimonio e di un “fatidico” malinteso. Dal 14 febbraio su Netflix

fedeltà

“FEDELTÀ” è la nuova limited series italiana di Netflix tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli, vincitore del Premio Strega Giovani

Cos’è la fedeltà e fino a che punto ci si può spingere senza perdere se stessi? Prodotta da BiBi Film e scritta da Alessandro Fabbri, Elisa Amoruso e Laura Colella, con la regia di Andrea Molaioli (La ragazza del lago, Suburra – la serie) e Stefano Cipani (Mio fratello rincorre i dinosauri), FEDELTÀ è la nuova limited series italiana di Netflix liberamente tratta dall’omonimo romanzo – vincitore del Premio Strega Giovani – di Marco Missiroli, edito da Einaudi. La serie, composta da 6 episodi di circa 40 min ciascuno, è disponibile da oggi, 14 febbraio, in esclusiva su Netflix.

Un amore chiede fedeltà. Ma a chi? Questa è la domanda da cui sgorgano le vicende emotive dei protagonisti. Perché arriva un punto dove la fedeltà non è solo una scelta, un sistema culturale di riferimento, un modello, ma uno strumento per conoscere i limiti, i desideri. La posta in gioco è altissima: perdersi. La serie in una tensione da thriller dei sentimenti si apre su orizzonti inattesi cercando di svincolarsi dal melò per intercettare un sentimento spaventoso quanto seducente: il desiderio del caos in luogo della stasi. L’attrazione per il precipizio.” – Andrea Molaioli

FEDELTA (L to R) MICHELE RIONDINO as CARLO and LUCREZIA GUIDONE as MARGHERITA in episode 103 of FEDELTA Cr. SARA PETRAGLIA/NETFLIX © 2021

Gelosia, malintesi e dubbi

Carlo (Michele Riondino) e Margherita (Lucrezia Guidone) sembrano avere un matrimonio perfetto: lui è un professore part-time di scrittura creativa impegnato con il suo secondo romanzo; mentre lei, che ha studiato per diventare architetto, è un’agente immobiliare che sogna di diventare interior designer. Sono una coppia innamorata ed affiatata, con un’invidiabile complicità e sembrano pronti a dare una svolta alla loro vita acquistando il nuovo appartamento nel cuore di Milano che Margherita tanto desidera. Tutto sembra andare bene, finché Carlo non le racconta di “un malinteso”: è stato visto nel bagno dell’università insieme ad una sua studentessa, Sofia. È con questa – apparentemente innocente – confessione che Margherita annega a poco a poco nell’insicurezza e nell’ossessione, e quel presunto tradimento finisce per allontanare i due coniugi, a tal punto da spingerli nelle braccia di due amanti.

La verità è che Sofia ha la giovinezza, la libertà, e forse anche il talento che Carlo insegue per sé. Lui vorrebbe scrivere, non ci è mai riuscito, e il posto da professore l’ha ottenuto grazie all’influenza del padre. La porta dell’ambizione, invece, Margherita l’ha chiusa scambiando la carriera di architetto con la stabilità di un’agenzia immobiliare. Per lei tutto si complica una mattina qualunque, durante una seduta di fisioterapia dove incontra Andrea. Lui è la leggerezza che la distoglie dai suoi progetti familiari e che innesca l’interrogativo di questa storia: se siamo fedeli a noi stessi quanto siamo infedeli agli altri? – sinossi del romanzo Fedeltà

FEDELTA (L to R) MICHELE RIONDINO as CARLO and CAROLINA SALA as SOFIA in episode 105 of FEDELTA Cr. SARA PETRAGLIA/NETFLIX © 2021

Chi ama si tradisce

La scelta di Netflix di programmare il debutto della serie per il 14 febbraio, giorno dedicato in assoluto all’amore e agli innamorati, è senz’altro una mossa strategica, interessante e, a tratti, spiritosa: in un mare di sdolcinati ed irreali film romantici – in cui il lieto fine è a dir poco assicurato – Fedeltà propone qualcosa di nuovo, qualcosa di reale ed universale. Fedeltà propone una riflessione e, soprattutto, una serie di domande che, lo si voglia ammettere o meno, tutti si chiedono almeno una volta nella vita. Durante la conferenza stampa tenutasi venerdì scorso, il regista Andrea Molaioli ha spiegato: La serie tratta di uno di quegli argomenti che si conoscono bene pur non affrontandolo mai apertamente, quindi c’è questo doppio binario del detto e non detto che crea un terreno di confronto infinito”. Ed è proprio in questo gioco di omissioni e mezze verità che l’amore di Carlo e Margherita si affanna fino ad esaurirsi.

Il racconto di un amore moderno e travagliato

Fedeltà non racconta di un matrimonio privo di desiderio e di erotismo, anzi è tutt’altro: Carlo e Margherita vengono presentati fin dall’inizio come una normalissima coppia in cui l’amore abbonda. Allora perché non riescono a superare insieme la crisi generata da quel “presunto tradimento”? Perché, prima ancora di essere una crisi di coppia, quella vissuta da Carlo e Margherita è una crisi personale ed individuale. È proprio attraverso l’infedeltà che i protagonisti scoprono di aver perso di vista se stessi ed iniziano un personale e doloroso percorso di formazione dove, inevitabilmente, mettono in discussione se stessi e l’altro.

FEDELTA (L to R) LEONARDO PAZZAGLI as ANDREA and LUCREZIA GUIDONE as MARGHERITA in episode 105 of FEDELTA Cr. STEFANO MONTESI/NETFLIX © 2021

Michele Riondino ha affermato: Quando si vuole portare avanti un rapporto è inevitabile scendere a compromessi ed avere piccoli segreti che, anzi, contribuiscono a mantenere una relazione solida. E Fedeltà parla anche di questo, della capacità o dell’incapacità che i protagonisti hanno nel gestire questi piccoli segreti”. Ha continuato, poi, Lucrezia Guidone: “Sono d’accordo purché i compromessi non portino a snaturare se stessi. A volte, in una coppia si verifica questo allontanamento da sé in favore della condivisione del compromesso, dell’accontentarsi, del riuscire. Credo che in Fedeltà ci sia un po’ un invito a cercare di far splendere il proprio centro per riuscire a stare insieme all’altro in maniera autentica, anche reinventandosi fondamentalmente”.

Sebbene dal passaggio letterario a quello televisivo la storia perda un po’ della sua originale intensità, Fedeltà si propone di intrattenere il pubblico facendo riflettere sulla complessità e la fragilità dell’amore e analizzando il concetto di coppia nella nostra società, veloce, dinamica, attiva e tentatrice.