Frida Kahlo torna in Italia: a Torino l’esposizione di scatti inediti della pittrice

Frida Kahlo

Da oggi una nuova mostra dedicata alla celebre artista messicana Frida Kahlo è esposta a Torino

Dal 12 marzo e fino al 5 giugno 2022, la Palazzina di Caccia di Stupinigi a Nichelino (TO) ospiterà la mostra “FRIDA KAHLO. Through the lens of Nickolas Muray”, un’esposizione che raccoglie sessanta scatti inediti della pittrice, ad opera del fotografo ungherese Nickolas Muray.

Nickolas Muray raggiunse il successo quando, sbarcato a New York da Budapest in cerca di fortuna, nel 1921 ottenne l’incarico di fotografare la star di Broadway Florence Reed per il magazine Harper’s Bazaar. Da allora divenne uno dei più famosi fotografi di celebrità e personaggi influenti del mondo dello spettacolo, i cui lavori finirono per essere pubblicati su riviste e giornali prestigiosi quali Vogue, Vanity Fair, Ladies’ Home Journal e il New York Times.

La sua produzione artistica include circa dieci mila ritratti, tra i quali spiccano quelli di personalità del calibro di Marilyn Monroe, Charlie Chaplin, Greta Garbo, Elizabeth Taylor e naturalmente Frida Kahlo, la cui fotografia scattata proprio da Muray nel 1938 durante il proprio soggiorno nella Grande Mela, divenne poi la sua immagine oggi più nota e amata.

Nickolas e Frida: una folle passione

Ad unirlo più intensamente con quest’ultima, però, fu una lunga storia d’amore che andò avanti – tra numerosi alti e bassi –  per quasi dieci anni, dal 1937 al 1946.

Dopo il loro primo incontro, avvenuto in Messico nel 1931, tra i due iniziò infatti una fitta corrispondenza che finì inevitabilmente per sfociare in una passione così forte, che addirittura sopravvisse alla fine della loro relazione, trasformandosi in una tenera amicizia che durò fino alla morte dell’artista sudamericana, avvenuta nel 1954.

Alcune di queste lettere sono oggi esposte alla mostra in questione, così come arredi e riproduzioni di abiti e monili che vanno ad impreziosire un’esposizione già ricca degli scatti frutto dell’obiettivo di Murray, attraverso cui ripercorrere la vita dell’iconica pittrice nei suoi momenti più intimi e quotidiani mai visti prima.

A fare da special guest sarà inoltre l’arte di Karla De Lara, l’artista messicana spesso riconosciuta come la madre della pop art irrealista.

I biglietti per “FRIDA KAHLO. Through the lens of Nickolas Muray” sono attualmente disponibili su www.fridatorino.it e su www.ticketone.it.

Lascia un commento