Giappone, attentato all’ex premier Shinzo Abe: è in gravi condizioni

giappone-abe

Attentato ai danni dell’ex premier del Giappone Shinzo Abe nella città di Nara. Sospesa la campagna elettorale per l’elezione della Camera Alta

L’ex premier del paese del Sol LavanteShinzo Abe, è stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco durante la giornata di ieri. Alle 4:30 ora italiana (le 11:30 in Giappone), l’ex primo ministro stava partecipando ad un evento elettorale a Nara, città del centro del Giappone.

Secondo le autorità locali, Shinzo “sembrerebbe non mostrare segnali vitali”, almeno a giudicare dai primissimi esami fatti sugli organi interni del premier, secondo cui cuore e polmoni sembrerebbero privi di vita.

Come riferito dai media giapponesi, che citano le autorità locali di Nara, Abe è stato colpito al torace da colpi di arma da fuoco. Almeno due i proiettili, sparati alle spalle e a una distanza abbastanza ravvicinata. L’ex premier sarebbe caduto a terra sanguinante e privo di sensi. 

Shinzo Abe si trovava lì per portare sostegno a un candidato del Partito Liberal-democratico, la compagine di maggioranza per le elezioni per il rinnovo della Camera Alta del Giappone, che si terranno il 10 luglio prossimo.

Shinzo Abe durante un incontro con Giuseppe Conte in Italia
Foto via LAPRESSE: Shinzo Abe durante un incontro con Giuseppe Conte in Italia

L’attuale primo ministro Fumio Kishida ha definito “inaccettabile” l’attentato ai danni di Abe, condannando fermamente i responsabili e ha detto di “augurarsi e di pregare dal profondo del suo cuore che possa sopravvivere”. Intanto il Governo è rientrato d’urgenza al Kantei (la dimora del primo ministro, ndr) dopo aver sospeso – in accordo con tutti i partiti di opposizione – la campagna elettorale per il rinnovo della Camera Alta in programma per domenica.

FONTE ANSA

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator