Gomorra-Stagione finale: inizia stasera la resa dei conti

Gomorra

La stagione finale di Gomorra, serie cult targata Sky Original, andrà in onda stasera con i primi due episodi

Una Napoli ridotta in macerie dopo lo scontro tra i Levante e Patrizia. Si apre così, l’attesissima stagione finale di Gomorra, serie cult targata Sky Original, che andrà in onda stasera, alle 21.15 su Sky Atlantic e in streaming su Now tv, con i primi due episodi.

La città vedrà il ritorno sulla scena di Genny Savastano: costretto alla latitanza e rifugiatosi in un bunker alla fine della quarta stagione, sarà richiamato in azione per dar battaglia ai nemici ancora in piedi. Con lui il suo unico alleato, ‘O Maestrale, il misterioso boss di Ponticelli.

I dieci nuovi episodi di Gomorra – Stagione finale sono scritti dagli head writer Leonardo Fasoli e Maddalena Ravagli, che firmano anche il soggetto di serie con Roberto Saviano. Inoltre, i primi 5 episodi e il nono sono diretti da Marco D’Amore, già regista di due episodi di Gomorra 4 e del film L’Immortale, grande successo targato Cattleya e Vision Distribution che fa da ponte narrativo fra la quarta e la quinta stagione, mentre gli episodi 6, 7, 8 e 10 sono diretti da Claudio Cupellini, al timone fin dagli esordi della serie. Entrambi sono anche supervisori artistici.

Nel cast, oltre agli storici protagonisti, Salvatore Esposito nei panni di Genny Savastano, Marco D’Amore nel ruolo di Ciro Di Marzio, Ivana Lotito nel panni di Azzurra e Arturo Muselli che torna ad interpretare Enzo Sangue Blu. per quanto riguarda invece le new-entry, Domenico “Mimmo” Borrelli interpreta Don Angelo detto ‘O Maestrale, Tania Garribba (Il Primo Re, Tutto il mio folle amore) nei panni di Donna Luciana, la moglie di ‘O Maestrale, Carmine Paternoster nei panni di ‘O Munaciello, mentre Antonio Ferrante e Nunzia Schiano sono ‘O Galantommo e Nunzia, sua moglie.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.