Instagram: nuovo servizio per scoprire luoghi di interesse nei post

instagram

Mark Zuckerberg, Ceo di Meta, ha annunciato che la società sta introducendo una nuova esperienza di ricerca e mappa dinamica su Instagram

Una novità consentirà agli utenti di Instagram di esplorare le posizioni contrassegnate più popolari intorno a loro e di filtrare i risultati in base a categorie specifiche tra cui ristoranti, bar e saloni di bellezza.

Prima di questo aggiornamento, le mappe di Instagram mostravano semplicemente il tag della localizzazione dei contenuti pubblicati. Di fatto, con l’aggiornamento, il servizio si ispira a Google Maps, cercando di raccogliere l’interesse degli utenti anche meno giovani, che cercano sui social consigli sui luoghi da visitare, soprattutto durante le vacanze.

instagram-facebook

A differenza della concorrenza, le mappe di Instagram sono naturalmente arricchite di informazioni che arrivano dagli utenti che hanno visitato posti particolari, pubblicando foto e video a riguardo. Che si tratti di attività commerciali o bellezze naturali, basterà cliccare su un punto di interesse per sfogliare i migliori contenuti a riguardo.

“Stiamo introducendo una nuova mappa ricercabile su Instagram” ha spiegato Zuckerbergora si potranno scoprire le attività locali popolari vicine e filtrarle per categoria“.

A identificare la nuova funzione non un pulsante dedicato ma i tag di posizione nei post della bacheca o nelle storie. Ogni volta che un amico tagga una posizione o usa un hastag per sottolinearla, come #Roma, cliccandoci, si aprirà la mappa con i punti di interesse nei dintorni.

Si possono anche condividere luoghi tramite messaggi diretti ad amici o gruppi. Inoltre, se il profilo è pubblico, è possibile utilizzare tag di posizione o adesivi nei contenuti per far apparire la mappa in modo che gli altri possano vederla in maniera automatica. Snapchat offre una funzionalità simile, che consente di pubblicare storie allegate a una posizione specifica.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator