Juve Napoli si giocherà!

L’ultimo grado di Giustizia Sportiva riassegna il punto di penalizzazione agli azzurri e stabilisce che l’incontro si dovrà disputare

La sentenza del Collegio di Garanzia del Coni ha ribaltato totalmente il provvedimento del Giudice Sportivo: tolti sia la sconfitta per 3-0 a tavolino, sia il punto di penalizzazione ai partenopei, disposta la disputa del match contro la Juventus che il 4 ottobre scorso non si giocò per la mancata presentazione degli azzurri a Torino.

Accolto ricorso del Napoli

A poche ore dal termine dell’udienza, durata circa un’ora nella sede del Coni, il Collegio di Garanzia ha deciso di accogliere il ricorso del club del presidente De Laurentiis, che alla vigilia si era detto molto ottimista.
Che l’aria fosse quella di un pronunciamento in direzione opposta rispetto a quello di primo e secondo grado, lo si era capito con la decisione della Federcalcio di non costituirsi nel procedimento per difendere le sentenze della sua Giustizia Sportiva.

Il comunicato del Collegio di Garanzia

Il Collegio di Garanzia, all’esito dell’udienza a Sezioni Unite tenutasi oggi, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica“.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.