Kevin Spacey risarcirà House of Cards con 31 milioni di dollari

kevin-spacey

L’arbitrato ha stabilito che l’attore Kevin Spacey deve 31 milioni ai produttori di House of Cards per violazione delle regole di condotta sulle molestie sessuali

La battaglia legale è durata per più di due anni, ma alla fine Kevin Spacey Fowler ha perso e questa sconfitta gli costerà caro. L’attore statunitense dovrà, infatti, pagare 31 milioni di dollari ai produttori della serie Netflix “House of Cards” per violazione delle regole di condotta riguardante le molestie sessuali

Otto membri della troupe della serie hanno accusato Spacey di essere stati molestati. Accuse simili sporte da altre persone sono state archiviate ma non queste. Un’inchiesta interna ha portato l’esclusione dell’attore, che impersonava il protagonista (il Presidente USA Frank Underwood), da House of Cards. 

I produttori hanno subito ingenti danni, perché sono stati costretti a sospendere la produzione della sesta stagione per riscrivere la sceneggiatura, accorciandola da tredici a otto episodi a causa delle scadenze di programmazione.   

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.