Koulibaly aiuta il suo Senegal nella lotta al Covid-19

Koulibaly aiuta il Senegal

Il difensore franco senegalese del Napoli, Kalidou Koulibaly, ha inviato per il suo compleanno una nave con aiuti umanitari in Senegal

Questo 20 giugno Kalidou Koulibaly ha compiuto 30 anni. Per celebrare degnamente questa lieta ricorrenza, il difensore del Napoli ha deciso di far giungere in Senegal una nave carica di aiuti umanitari

Una settimana per giungere in Senegal 

Entro una settimana, la nave attraccherà a Dakar, tra i porti più importanti della nazione africana

Il carico è partito da Napoli nella serata di domenica 20 giugno: Koulibaly è infatti nato nella cittadina francese di Saint-Dié-des-Vosges, il 20 giugno 1991.

Un modo molto particolare per festeggiare il suo compleanno e al contempo aiutare il prossimo.

Gli aiuti umanitari 

La nave, da quanto si apprende dal Corriere del Mezzogiorno, contiene mascherine antiCovid-19, camici sanitari, lettighe, due ambulanze e vari prodotti alimentari. 

Aiuti preziosi per un paese in difficoltà a causa del Coronavirus e dei disordini, politici ed economici occorsi ad inizio del marzo 2021. 

Koulibaly non nuovo nell’aiutare il prossimo

Kalidou regala spesso capi di vestiario ad ambulanti e una volta ha anche donato 500 euro ad un barbone davanti ad un supermercato partenopeo. 

Una persona generosa e altruista, che non dimentica mai gli ultimi. 

PhotoCredit: @kkoulibaly26

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.