La “matricola terribile” a caccia di conferme

La Partenope Sant’Antimo è ripartita ancor più convinta e organizzata nella programmazione della prossima stagione

La “matricola terribile”, dopo la conclusione anticipata del girone D del campionato di Serie B, causa emergenza Covid19.

Una neopromossa che lo scorso anno è diventata una “matricola terribile”. Visto il quinto posto conquistato a dispetto di squadre molto più affermate del torneo. Ha saputo riaccendere l’entusiasmo di un pubblico affamato di palla a spicchi come quello santantimese.

Si ripartirà ancora una volta da coach Enzo Patrizio al suo terzo anno sulla panchina Psa, che quest’anno stava continuando a lavorare per raggiungere un traguardo importante, ovvero l’accesso ai playoff al primo anno nel campionato nazionale. Sarà affiancato in panchina da Paolo Maggio ed Emanuele Fiore. Confermato anche il preparatore fisico, Aldo Chiari, che fornisce agli atleti competenza e metodologie di lavoro all’avanguardia.

I giocatori confermati

Sono stati Biagio Sergio (in foto), il più impegnato con 34 minuti sul parquet, 11.2 punti, 5.4 rimbalzi e 1.8 assist. Tommaso Carnovali (14.1 punti, 4.5 rimbalzi e 2.8 assist di media) e Jakov Milosevic, che ha chiuso l’annata con 6.8 punti e 3.6 rimbalzi. Dopodiché, il ritorno a casa dopo 8 anni del giocatore-simbolo della città, il play classe 1985, Carlo Cantone ex Virtus Arechi Salerno. Direttamente da Bisceglie, è arrivata l’esperienza della guardia/ala Filberto Dri; match winner del PalaPuca nella gara di ritorno del campionato appena concluso con il libero decisivo, per sostituire Giovanni Gambarota, passato alla Pallacanestro Molfetta. Patrizio potrà contare su alcuni che hanno già molta esperienza in B. Si tratta di Gianluca De Meo, prodotto del vivaio della Scandone Avellino (è andato in panchina con Sacripanti in Serie A1 e Basketball Champions League); che ha giocato in B con il Meta Formia e il Basket Scauri lo scorso anno.
Ci saranno anche gli ultimi arrivati: Bogdan Milojevic, ala-pivot di origine serba di quasi 22 anni, richiesto da molte squadre di Serie, il centrone di 2.13, Nikolaj Vangelov, ex Cuore Napoli e il play Fabrizio Trapani, proveniente da Civitanova in B, visto in Campania con le maglie di Battipaglia, Agropoli e Bellizzi e il play/guardia classe 02, Ognjen Ratkovic.

Una squadra già interessante

Una squadra già interessante, che è stata completata dagli ultimi due innesti che comporranno anche il roster del Sorriso Azzurro Sant’Antimo in Serie C Silver. Si tratta della guardia/ala, Pierluigi D’Aiello; proveniente dalla Juvecaserta (in panchina in A2 lo scorso anno) e Luca De Marca, play cresciuto con i Timberwolves Potenza. Con essi, nella stagione 2018-2019. Ha segnato 28.3 punti con la selezione Under 18 regionale andando in doppia cifra anche nel campionato di Serie C Silver, disputato nel girone campano. 

In attesa di capire come saranno composti i gironi della prossima Serie B, con 4 campane impegnate: Avellino, Virtus Pozzuoli e Psa Sant’Antimo, in attesa di capire il futuro della Virtus Arechi Salerno, che nella giornata di ieri ha fatto domanda di ripescaggio nel campionato di Serie A2.