L’altalena dello sport: chi sale e chi scende. Rossi, Giorgi, la Juve…

L'altalena dello sport

“L’altalena dello sport. Chi sale e chi scende”, è la nuova rubrica sportiva di Ambasciator

Benvenuti al primo appuntamento de “L’altalena dello sport: chi sale e chi scende”, la nuova rubrica che vi accompagnerà per tutto il corso della stagione sportiva. Ogni settimana vi proporremo i personaggi del mondo dello sport che, nel bene o nel male, si sono distinti e hanno fatto parlare di sé.

L’altalena dello sport sale

Valentino Rossi: il dottore è il primo ad entrare ne “L’altalena dello sport”, non per essere arrivato primo al traguardo, ma per essere arrivato ad un traguardo ben più importante, quello di diventare padre. Valentino lo ha annunciato sui suoi canali social vestendo i panni del i medico, mentre effettua una visita alla moglie Francesca Sofia Novello. Il pilota ha sempre affermato di voler mettere su famiglia e, dopo l’annuncio del suo ritiro dal mondo delle corse, ci comunica che la moglie aspetta una bambina. Insomma, tanti auguri caro Vale in questa tua nuova corsa verso una famiglia felice.

Camila Giorgi: la tennista italiana completa un’estate da sogno per il tennis italiano. La Giorgi ha infatti conquistato a Montreal il suo primo Wta 1000, battendo la numero 4 al mondo Karolina Pliskova in due set (6-3, 7-5). Camila è la seconda italiana a vincere un 1000, sette anni dopo Flavia Pennetta. Successo che le darà sicuramente slancio anche nel mondo della moda, dove è attiva col suo marchio “Giomila. L’obiettivo adesso è puntare sempre più alto e raggiungere il sogno di conquistare uno Slam e portare il tennis italiano a vette ancora più alte!

Alex Albon: il pilota di proprietà del team Red Bull è forse la sorpresa maggiore di questa settimana sportiva. Infatti, sale più di tutti e va a vincere il gran premio di Nurburgring ben 1058 giorni dopo l’ultima vittoria, avvenuta in Formula 2. Miglior tempo nelle qualifiche e vittoria in gara sono la soddisfazione più grande per un giovane pilota che si ritrova alla ricerca di riscatto. Speriamo vivamente che questa vittoria possa dargli lo slancio per aspirare a vette sempre più alte.

L’altalena dello sport scende

Vinales/Yamaha: uno scontro che ha avuto solo sconfitti quello tra la Yamaha e Maverick Vinales. Il pilota era stato accusato dalla sua scuderia di aver guidato cercato di rompere il motore della sua M1, sospendendolo di conseguenza. Le scuse del pilota non sono però servite a placare gli animi con la Yamaha decisa a interrompere il rapporto con Maverick. Qualche giorno fa l’annuncio della rescissione consensuale del contratto. Ora Vinales sarà senza scuderia fino a fine stagione e la Yamaha è in cerca di un nuovo pilota fino alla fine della stagione. Siamo sicuri che sia stata la scelta giusta? Disastro totale!

Juventus: grande attesa per l’inizio di campionato della vecchia signora e con Max Allegri che punta ad un ritorno vincente dopo i due anni di stop dai campi di calcio. L’esordio non è dei migliori, anzi è l’unica delle grandi che stecca. In vantaggio per due reti a zero nel primo tempo, si fa rimontare dai friulani e pareggia la partita. Inizio certamente non incoraggiante per i bianconeri, che speravano di partire in maniera sicuramente diversa. Non possono non essere inclusi nella parte negativa della nostra altalena dello sport. Si può fare meglio!

Nizza-Marsiglia: chiudiamo questa primo appuntamento della nostra rubrica sportiva “L’altalena dello sport. Chi sale e chi scende” con la sospensione della partita di Ligue 1. I tifosi di casa hanno invaso il campo e dato letteralmente la caccia ai calciatori della squadra ospite. Il tutto è nato da una bottiglietta lanciata dagli spalti verso Dimitri Payet, che a sua volta ha restituito il favore. Da quel momento è successo poi di tutto con le due panchine che si sono anche scontrate. Scenario che mai vorremmo vedere nello sport e che inguaia ancor di più l’immagine di uno sport che ormai ha veramente poco. Uno scempio!

Arrivederci alla prossima settimana

“L’altalena dello sport, chi sale e chi scende” ritornerà lunedì prossimo con i nuovi protagonisti e le nuove notizie riguardanti la settimana sportiva.

Se non fosse ancora abbastanza chiaro, ricordate sempre che, l’altalena dello sport così come sale, prima o poi scende… per tutti!

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.