Lapsus$: leader del gruppo un hacker di 16 anni

hacker

Secondo Bloomberg a capo del gruppo di pirateria informatica Lapsus$, che ha colpito anche Samsung e Microsoft, ci sarebbe un hacker sedicenne

A riportare l’incredibile notizia è il colosso dell’informazione Bloomberg: il leader degli hacker di Lapsus$ sarebbe un ragazzino inglese che vive con la madre in Gran Bretagna, nella cittadina di Oxford. Lapsus$ ha ottenuto una certa fama, nell’ultimo periodo, per aver portato a segno una serie di attacchi informatici che hanno colpito aziende del calibro di Vodafone, Samsung e Microsoft

In un momento di forte tensione internazionale, a causa del conflitto ucraino, gli attacchi hacker possono costituire il preludio ad una cyberguerra che potrebbe coinvolgere tutti. Anche per questo motivo l’attenzione su Internet è costante e le azioni di Lapsus$ hanno suscitato tanto scalpore in tutto il mondo. 

Le indagini sull’hacker 16enne a capo di Lapsus$

Il gruppo di pirati informatici dovrebbe essere costituito da sette persone, mentre il sedicenne ne sarebbe il coordinatore. Le forze dell’ordine non hanno ancora concluso le indagini e rilasciato dichiarazioni in merito. Per questo l’identità del ragazzino non è stata ancora rivelata. 

Dalle tracce online, sono stati comunque rilevati i nickname utilizzati dal leader: White e Breachbase.

I colpi portati a segno dal giovane gruppo di pirati informatici

Lapsus$ ha provocato, in queste ultime settimane, rilevanti danni economici a diverse multinazionali, sparse in tutto il mondo. 

La Microsoft ha subito il furto del codice sorgente di celebri programmi quali Cortana e Bing. Gli hacker hanno rubato 200GB di dati, anche sensibili, alla Vodafone, alla Samsung 190GB. 

Per evitare che danni simili possano ripetersi è necessaria una cooperazione maggiore tra Stati, Multinazionali e Forze dell’Ordine per fare fronte comune contro questa pirateria informatica.