Le conserve profumano di storia

conserve

La vita di una tradizione sta nelle “conserve”

Ci prepariamo per l’inverno: coperte, legna, tisane e CONSERVE.
Chissà perché proprio queste scaldano più di tutto il resto, donandoci la sicurezza dell’abbondanza.
Eppure, le mani che le producono sono quasi sempre quelle mature di chi più ha sofferto la fame, di chi ha dovuto imparare a fare le provviste per poter superare la stagione. Ciò ha permesso a noi di trasformare una necessità in un lusso.

Dalle marmellate, alle passate, ai sottoli e sottaceti, numerose sono le alternative per riempire gli scaffali di ricchezza, e non sono mai abbastanza!

Perché di più?

Nessuno fa le conserve solo per sé: devono essere distribuite a famigliari, amici e vicini, affinché tutti possano assaggiare e beneficiare del gusto di un lavoro così duro. Regalare una conserva equivale ad una dichiarazione d’amore.

Anche se, al Sud, il popolo è un abile conservatore della sua tradizione, forse anche un po’ competitivo e geloso dei suoi segreti culinari, per questo motivo talvolta non regala per il solo piacere di farlo, ma anche per ostentare il proprio capolavoro.
Inoltre si sa bene che ognuno ha metodi e preferenze diverse, che le melanzane sott’olio assumono il sapore della mano che le prepara, che nonostante si cerchi di seguire a pennello la ricetta, si impiatterà sempre l’anima dell’artista dell’opera e non si avranno mai due prodotti uguali.

L’arte del conservare

Quei barattoli sterilizzati contengono emozioni che aspettano solo di essere scoperte. In fondo alle conserve si nasconde un forte senso di protezione e di sicurezza, che non può essere ritrovato purtroppo in un prodotto già confezionato tra gli scaffali di un supermercato.
É per questo motivo che l’autenticità di tale processo rimane oggi un lusso.
La vita oggi è così frenetica e smaniosa da non permetterci di fermarci troppo a questi momenti. Per mancanza di tempo preferiamo la praticità alla genuinità; così guadagniamo le ore ma perdiamo i ricordi e la possibilità di crearne altri.

Print Friendly, PDF & Email
Ambasciator