Michelangelo: raro disegno sarà venduto all’asta da Christie’s

michelangelo

Un raro disegno realizzato da Michelangelo Buonarroti sarà venduto il mese prossimo a Parigi

Il disegno Giovane nudo (dopo Masaccio) è un’opera poco conosciuta di un giovane Michelangelo, agli inizi della sua carriera, che sarà messa all’asta da Christie’s il 18 maggio a Parigi. I futuri acquirenti dovranno prepararsi a sborsare 30 milioni di euro, questa la stima prevista. 

I lavori di Buonarroti non sono nuovi per Christie’s: nel 2000 è stato venduto all’asta un raro studio di nudo maschile dell’artista fiorentino per otto milioni di sterline (record mondiale per un’opera michelangiolesca).

Disegno di Michelangelo di grande importanza per la Storia dell’Arte

Il primo studio di nudo, a noi noto, di Michelangelo ha un valore storico artistico della massima importanza. Nel disegno troviamo rappresentate tre figure: le due ai lati sono abbozzate mentre, al centro, troviamo un uomo tremante tratto dal Battesimo dei Neofiti, realizzato dall’artista toscano Masaccio nella Chiesa del Carmine (Firenze). 

In quest’ultimo personaggio, centrale nella composizione, Buonarroti fa risaltare la sua muscolatura, uno studio del corpo umano che rappresenta una delle principali caratteristiche dei lavori futuri di Michelangelo. 

Non ci si deve stupire del fatto che Buonarroti disegnasse opere del passato. Da sempre, infatti, i giovani artisti hanno ricopiato le opere del passato per trarre spunto dalle lezioni di chi li ha preceduti.

Quest’opera è tra gli ultimi lavori di Michelangelo ancora in mani private. Solo in questi ultimi anni il disegno è stato attribuito al genio toscano, precedentemente era “solamente” considerato di scuola michelangiolesca.

Una riscoperta che ha reso possibile uno studio più accurato sulla formazione di uno tra i massimi artisti di tutti i tempi.