Minima spesa, massima resa. NAPOLI – PARMA 2-0

32′ Elmas , 82′ Politano

Dopo la cocente sconfitta di Verona e la vittoria in Coppa Italia con lo Spezia, il Napoli cerca punti contro il Parma.
Per gli azzurri il ritorno di Osimhen è ormai cosa fatta. Gattuso parte con il 4-3-3 con Lozano-Petagna-Insigne davanti.
Quattro i cambi nell’11 titolare per il Napoli rispetto al match contro il Verona.

La squadra di D’Aversa non vince da 10 giornate e si trova al penultimo posto in classifica. Per i ducali ancora tanti assenti con cui fare i conti.
Le parole del tecnico: “Sappiamo le difficoltà della partita. Affronteremo una squadra forte, che nel primo tempo di giovedì in Coppa Italia ha dato 4 gol allo Spezia e non più di dieci giorni fa ha realizzato 6 reti alla Fiorentina. Noi dobbiamo fare una partita al 120%“.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (77′ Hysaj); Elmas (77′ Maksimovic), Demme, Zielinski (70′ Bakayoko); Lozano, Petagna (63′ Politano), Insigne. 
All. Gattuso.

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti, Osorio, Pezzella, Gagliolo; Grassi (46′ Hernani), Brugman (80′ Man), Kurtic (81′ Cyprien); Kucka, Cornelius, Gervinho. All. D’Aversa.

Ammoniti: Gagliolo (P), Pezzella (P), Conti (P), Demme (N), Elmas (N), Brugman (P).

Primo Tempo

4′ Ci prova subito il Napoli con Insigne dalla distanza: pallone deviato in calcio d’angolo.
5′– Primo ammonito dell’incontro: Gagliolo per un fallo su Lozano.
9′– Napoli in avanti: Insigne con un destro a giro dal limite dell’area, Sepe l’afferra senza problemi.
13′ Azzurri alla ricerca dell’affondo: Di Lorenzo si distende sulla destra e viene chiuso in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, punito un fallo in attacco di Manolas.
16′Fase di stallo della gara, il Napoli non riesce a concretizzare. Il Parma cerca di alzare il baricentro.

18′ Insigne cerca il filtrante in area per Lozano: chiude Gagliolo.
20′– Corner per il Parma, Ospina esce di pugno e allontana.
22’Il Parma cerca di distendersi in avanti, ma il lancio per Gervinho è troppo lungo.
25′– Kucka si incunea sulla sinistra, il suo traversone è deviato in angolo.
26′Corner battuto da Pezzella, Ospina esce con ottima scelta di tempo.
27′ Risposta partenopea: cross forte e teso di Lozano dalla destra, Kurtic chiude in angolo.
28′ Zielinski prova a mettere in mezzo per Petagna, ma è impreciso e il pallone viene raccolto da Sepe.
31′– Pezzella ferma una ripartenza di Lozano in modo falloso e viene ammonito.

32′ I partenopei cercano di sbloccare il risultato: discesa di Elmas che entra in area centralmente, dopo aver evitato un paio di avversari e batte Sepe con un tiro all’angolino. GRANGOL DI ELMAS.1-0.
35′Prova a rispondere il Parma: palla profonda per Cornelius che viene fermato in fuorigioco.
37′Ancora i ducali: Kurtic libera al cross Pezzella, Koulibaly svetta di testa e allontana.
39′ Punizione per il Parma: palla in mezzo, Di Lorenzo allontana.
43′ Occasione Napoli: Petagna mette in mezzo dalla sinistra, Lozano colpisce al volo ma non inquadra la porta.
45′– Un minuto di recupero.

Finisce, sotto una pioggia incessante, il primo tempo: Napoli in vantaggio 1-0 sul Parma.

Secondo Tempo 

Unico cambio alla ripresa: nel Parma dentro Hernani al posto di Grassi.
47′Scontro fortuito tra Lozano e Cornelius, resta a terra il messicano.
50′ Provano a farsi avanti i gialloblù: traversone di Pezzella dalla sinistra, bravo Elmas a evitare il corner.
53′Ancora Parma con Cornelius, conclusione di destro da dentro l’area, ma imprecisa.
55′Punizione dalla trequarti per il Napoli, fallo di Kucka su Mario Rui.
57′Contatto in area del Napoli tra Cornelius e Koulibaly, l’arbitro fa cenno di proseguire.
58′– Prova a cambiare la partita il Parma. Cross teso di Conti per la testa di Gagliolo, ma viene anticipato in maniera provvidenziale da Di Lorenzo.

60′Cerca il raddoppio il Napoli con Insigne: classico destro a giro, ma il pallone termina largo.
63′– Nel Napoli dentro Politano per Petagna.
Cambia attacco Gattuso: Lozano prima punta, Politano largo a destra.
66′Azione caparbia dei ducali con Cornelius, lieve trattenuta di Koulibaly, poi la difesa azzurra si chiude.
68′– Ancora Parma: assist di Conti per Kurtic che, di testa, non riesce ad inquadrare la porta.
70′– Altro cambio nel Napoli: Bakayoko in campo al posto di Zielinski.
71′ Ammonito Conti per un fallo su Lozano.

72′– Intervento duro di Demme su Kurtic a centrocampo: giallo per il giocatore del Napoli.
75′ Ammonito anche Elmas per un fallo su Kucka.
76′– Giallo per Brugman che blocca una ripartenza del Napoli con Lozano.
77′ Il Napoli soffre, ma cerca di avanzare.Ancora Elmas con il destro: conclusione deviata da Osorio e palla in calcio d’angolo.
78′– Doppio cambio nel Napoli: dentro Maksimovic e Hysaj per Elmas e Mario Rui. Gattuso aggiunge un difensore.
80′ Doppio cambio nel Parma: esordio in A per Man, al posto di Brugman. Cyprien sostituisce Kurtic.

82′ Momenti decisivi per gli azzurri. Conclusione dal limite di Politano, la deviazione di Osorio inganna Sepe che viene battuto. GOL DI POLITANO! 2-0.
85′Nuova occasione per il Napoli: Bakayoko carica il destro da fuori area, il pallone scheggia il palo.
87′Azzurri galvanizzati dal raddoppio: ci provano con Insigne che libera il sinistro e colpisce il palo, mancando l’agognato 100mo gol in maglia azzurra.
90’ – 4 minuti di recupero.
90’+2′
– Contropiede del Napoli, Sepe in uscita bassa anticipa Hysaj.

E’ FINITA: NAPOLI-PARMA 2-0. GOL DI  ELMAS E POLITANO.
La squadra di Gattuso sale a 37 punti, quella di D’Aversa è penultima a quota 13.

Il Napoli apre il girone di ritorno con una vittoria

Gattuso è andato al sodo ed ha agganciato la Roma in classifica.
Non è stato un Napoli brillante, ma l’importante era portare i tre punti a casa.
La squadra di Gattuso ancora non è guarita, ma il 2-0 al Maradona ridà fiducia agli azzurri che, in verità, non hanno mai subito dagli avversari delle vere conclusioni in porta e, pur venendo meno sul piano tecnico, hanno mostrato tutte le caratteristiche che erano mancate negli scorsi mesi.

Intervistato, il tecnico azzurro ha ammesso di aver visto una partita giocata male tecnicamente, ma che va letta per le altre qualità espresse dai suoi ragazzi.
Ancora risentito per le polemiche delle ultime settimane, il coach calabrese ha mostrato un certo dispiacere anche per i comportamenti scorretti che, a quanto pare, il Presidente del Club azzurro avrebbe avuto nei suoi confronti.

Appuntamento a Mercoledì 3 Febbraio ore 20,45 per la sfida con l’Atalanta, scavalcata in classifica, nella prima semifinale di Coppa Italia.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.