Corsica, morto l’indipendentista Yvan Colonna: quali risvolti per il Paese?

Yvan Colonna

É morto ieri, a 61 anni, Yvan Colonna l’indipendentista corso finito in coma dopo un litigio in carcere avvenuto lo scorso 2 marzo

A dare l’annuncio della morte di Yvan Colonna, tra i leader più influenti dell’indipendentismo corso, è stato l’avvocato di famiglia. Il decesso è avvenuto a Marsiglia, il 21 marzo 2022, dopo tre settimane di coma. Colonna era rimasto gravemente ferito il 2 marzo durante un tentativo di omicidio, avvenuto nel carcere di Arles il 2 marzo scorzo, da parte di un detenuto islamico. Il motivo dello scontro è da attribuirsi a motivazioni religiose. L’indipendentista corso era finito in coma dopo un’aggressione durata 8 minuti, benché Colonna fosse sottoposto a regime di sorveglianza speciale. Circostanze che hanno portato a gravi incidenti in diverse parti della Corsica (e manifestazioni anche in Italia). 

Violentissimi scontri che hanno costretto il governo francese ad inviare il Ministro dell’Interno Gérald Darmanin a trattare con le autorità regionali corse per giungere ad un compromesso che potrebbe anche portare la tanta auspicata autonomia ad un’isola che si batte da decenni per arrivare a questo risultato. 

La Corsica e Yvan Colonna

Yvan era finito in carcere per essere stato considerato l’autore dell’omicidio del prefetto Claude Érignac, avvenuto il 6 febbraio 1998 ad Ajaccio. Un simbolo della lotta per l’indipendenza corsa ancora molto sentita nell’isola patria di Napoleone Bonaparte

Su Twitter, il partito indipendentista Core in Fronte ha postato un messaggio “Yvan Colonna, morto per la Corsica“, accompagnandolo con una foto in bianco e nero del militante nazionalista. Ad Ajaccio, gruppi di manifestanti si sono radunate davanti alla Cattedrale, a Bastia sono stati appesi striscioni, davanti al Palazzo di Giustizia, con l’ormai celebre slogan “Statu francese assassinu“. 

La morte di questa figura, ormai entrata nella leggenda corsa, potrebbe provocare nuovi, gravi, scontri tra indipendentisti e forze armate francesi. 

Ambasciator