Napoli Città Libro: da domani la III Edizione al Palazzo Reale di Napoli

Dal 1° al 4 luglio 120 eventi programmati per Napoli Città Libro, appuntamento culturale di primaria importanza

La Campania, come il resto del Paese, sta ritornando ad una normalità da tutti attesa dopo i mesi contrassegnati dalla pandemia provocata dal Coronavirus

In questo quadro, la III Edizione di Napoli Città Libro è un appuntamento culturale importante per una metropoli che vuole tornare a respirare Arte e Cultura

Il Palazzo Reale è la cornice più adatta a questo appuntamento culturale che vedrà protagonista Libri e Letteratura da tutta Italia. 

Napoli Città Libro: dal 1° al 4 luglio

120 eventi (tutti in presenza), una novantina di espositori provenienti da tutto lo Stivale: dal Piemonte alla Sicilia

Quattro giorni di appuntamenti ed eventi organizzati dai più importanti gruppi editoriali a livello nazionale quali Feltrinelli, Einaudi e Mondadori, così come da editori locali. 

Passaggi

Il tema di quest’anno è Passaggidi particolare attualità quest’anno per l’emergenza che stiamo ancora attraversando”. 

Testimonial avrebbe dovuto essere Luis Sepúlveda Calfucura; purtroppo, l’autore cileno è morto ad aprile 2020, causa Covid-19. 

Il Salone del Libro e dell’Editoria è parte integrante della Fiera del Libro in Campania, da anni importante vetrina della produzione letteraria regionale, italiana e internazionale. 

Palazzo Reale e le sale rinominate (provvisoriamente)

Napoli Città Libro sarà ospitato in tre sale del Palazzo Reale. Queste ultime sono state rinominate con i nomi delle tre isole del Golfo di Napoli, oramai libere dal Coronavirus: Sala Ischia, Sala Procida e Sala Capri

Inoltre, altri appuntamenti previsti presso la Sala del Teatro di Corte, la Sala della Fondazione Premio Napoli e nella stupenda terrazza del Teatro San Carlo

A norma Covid

Tutti gli eventi si svolgeranno nel pieno rispetto della vigente normativa anti Covid: mascherine obbligatorie e distanziamento dei posti a sedere in primis.

Gli Enti organizzatori e patrocinatori

Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla Regione Campania tramite i fondi POC (Programma Operativo Complementare) e all’assistenza offerta, tra gli altri, dallo SCABEC (Società Campana Beni Culturali). 

Gli enti patrocinatori sono numerosi: tra questi vogliamo ricordare Rai Campania, Unione Industriale Napoli e le Università Federico II, L’Orientale e il Suor Orsola Benincasa

Pertanto, da domani parte una quattro giorni da non perdere assolutamente per chi ama leggere!  

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.