Il calciomercato dei partenopei: una storia lunga ricca di talenti

La Società Sportiva Calcio Napoli nel tempo non ha sempre vissuto grandi sessioni di calciomercato; si è dimostrata una squadra non da sottovalutare, ma i non sufficientemente frequenti acquisti importanti e i rendimenti non sempre costanti non l’hanno resa una grande squadra in tutto e per tutto.

Naturalmente gli investimenti richiedono in primis ingenti somme di denaro da poter spendere, e poi una buona gestione dei fondi. Due elementi senza i quali una società non può crescere e mantenere alto il proprio livello. Ad oggi, la SSC Napoli vanta diversi giocatori di talento, molti giovani promettenti che le conferiscono indubbiamente prestigio.

Fondazione e sviluppo della Società Sportiva Calcio Napoli

La società ha visto diversi cambiamenti susseguirsi negli anni a partire dal 1926, anno della sua fondazione. Non è una delle squadre nate prima, ma è una di quelle con i rendimenti migliori. Non che siano eccelsi, ma è sempre stata tutto sommato una buona squadra.

Certamente i due presidenti che hanno profondamente segnato la storia di questa squadra sono: Corrado Ferlaino e Aurelio De Laurentis. Sotto la gestione del primo il Napoli visse un momento certamente eccezionale, arrivando a vincere due scudetti e una Coppa Uefa, grazie soprattutto ad uno dei migliori acquisti fatti dalla società campana. Diego Armando Maradona, a cui ora è dedicato lo stadio di Fuorigrotta, arriva a Napoli nell’estate del 1984.

Assieme ai suoi compagni, tra cui Ciro Ferrara, fece tantissimo portando in splendida luce il club del Sud Italia.
Come Ferlaino, De Laurentis sollevò la squadra da una crisi finanziaria.

Gli acquisti migliori

Negli anni i miglioramenti non si sono mai fermati; nel 2010 arriva a Napoli Edinson Cavani, uno dei migliori attaccanti di questo club.
Assieme al “Pocho” Lavezzi realizza ottime cose.

Nel 2013, con il ricavato della cessione dell’uruguaiano al Paris Saint Germain, partì una serie di investimenti su giocatori che arricchirono la rosa. Arrivò alla SSC Napoli anche un nuovo allenatore, lo spagnolo Rafael Benitez.

Negli anni di Benitez arrivarono al Napoli Kaliodou Koulibaly, Jose Callejon, Raul Albiol, Jorginho, Mertens e Gonzalo Higuain. Grazie a questi fantastici giocatori, assieme a dei buoni compagni, la squadra ha regalato ai tifosi tante belle emozioni a seguito di punti su punti e, soprattutto, una coppa Italia e una Supercoppa Italiana.

Higuain al Napoli ha trascorso i migliori anni della sua carriera, segnando un’enorme quantità di reti; Mertens e Callejon, assieme all’attuale capitano Lorenzo Insigne, che eredita la fascia da Marek Hamsik, storico giocatore di questa squadra, hanno formato uno dei migliori attacchi della serie A.

Notevole crescita in questi ultimi anni

Gli ultimi 5 anni hanno visto una crescita del Napoli come squadra, grazie all’arrivo di diversi giocatori molto giovani tuttavia indubbiamente molto abili e ad una buona guida. Maurizio Sarri e Carlo Ancelotti, prima del 2019, hanno allenato la squadra. Sarri in particolare ha raggiunto eccellenti risultati, per due anni il suo Napoli è stato campione di inverno.

In questi ultimi anni alla SSC Napoli sono arrivati ottimi giovani come Giovanni Di Lorenzo e Alex Meret, compagni anche in nazionale, Piotr Zielinski e Fabian Ruiz che per le ottime doti sono oggetto di interesse di diversi club europei.

Alla lista vanno aggiunti due ragazzi che certamente meritano una menzione e attenzione, Hirving “Chucky Lozano e Victor Oshimen. Sono due giovani con più talento in circolazione e fanno la differenza in campo. Entrambi sono stati abbastanza costosi, ma sono molto promettenti e per quel che si è visto meritano ancora fiducia.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.