Napoli Femminile – Sassuolo 0 -1

Sconfitta di misura per il Napoli Femminile contro il Sassuolo

È finita 0-1 la 14^ giornata di Serie A tra Napoli Femminile e Sassuolo. La gara per le Tartarughine, tra le mura casalinghe, lascia l’amaro in bocca!

Le azzurre vicinissime al pareggio e dubbiose per un rigore non dato. Dopo un primo tempo di marca ospite, azzurre punite nella ripresa da Santoro quando invece avrebbero meritato il pareggio. 

MIster Pistolesi ha provato a fare di necessità virtù dovendo rinunciare a Goldoni, Deppy, Popadinova, Pérez (infortunate), e Nocchi (squalificata) ma anche Piovani è stato costretto a rinunciare al talento delle indisponibili Bugeja e Dubcova.

NAPOLI FEMMINILE (4-3-3) Tasselli; Oliviero, Huynh, Árnadóttir, Fusini (dal 16’ s.t. Cafferata); Errico, Huchet, Pedersen (dal 16’ s.t. Jansen); Kubassova, Rijsdijk, Hjohlman (Boaglio, Groff, Di Marino, Capparelli, Risina, Nencioni, Beil). All.: Pistolesi

SASSUOLO (3-4-1-2) Lemey; Lenzini, Filangieri, Orsi; Santoro, Tomaselli (dal 39’ s.t. Cambiaghi), Mihashi, Brignoli; Battelani (dal 25’ s.t. Pellinghielli); Pirone, Monterubbiano (Lugli, Lauria, Spallanzani, Philtjens). All.: Piovani

ARBITRO: Turrini di Firenze (D’Elia-Niedda)

Cronaca del match

Partenza forte delle azzurre, che dopo pochi secondi reclamano un penalty, la Rijsdijk cade in area, dopo una trattenuta di Lenzini: potevano esserci gli estremi per un rigore per il Napoli, ma l’arbitro lascia correre.

Al 9’ gran botta di Mihashi dall’interno dell’area di rigore: la palla colpisce la traversa e si stampa sulla linea, senza oltrepassarla.
Ancora Sassuolo in avanti: Pirone al centro per Monterubbiano, ma Tasselli anticipa la neroverde.

Al 24’ conclusione dalla distanza di Battelani: sfiora Tasselli, palla che tocca anche il palo e finisce in angolo. Sassuolo ancora vicino al gol con un colpo di testa di Pirone e Tasselli si oppone, salvando la propria porta.

Timida reazione del Napoli con un destro da fuori di Rijsdijk mentre Battelani di testa sfiorava il bersaglio grosso per le ospiti. 
Migliore occasione Napoli al 44’ con un mancino di Fusini in diagonale bloccato a terra da Lemey.

Inizio ripresa con una paio di mischie in area azzurra risolte da Tasselli. Pericoloso il Napoli Femminile al 10’: spizzata di Errico e mancino da posizione defilata di Rijsdijk parato a terra da Lemey.

Tre minuti dopo Sassuolo in vantaggio su azione d’angolo dalla destra, colpo di testa di Pirone e miracolo di Tasselli ma, con tap-in vincente da pochi passi, Santoro non sbaglia.

Reagiscono le Tartarughine vicinissime al pareggio con Hjohlman, su errore di Mihashi; Lemey è brava, però, in uscita bassa a sventare il pericolo.

Sfortunate le partenopee al 36’: clamoroso, infatti, l’incrocio dei pali colpito da Kubassova con un tiro dai venticinque metri. Il portiere neroverde che non ci sarebbe arrivato.

Le azzurrine si buttano a testa bassa alla ricerca del meritato pareggio.
Al 96′ ultima chance per il Napoli: punizione dalla destra, praticamente sulla linea del fallo laterale, per un fallo ingenuo di Santoro. Il cross però è lungo. Finisce qui l’incontro

Mister Pistolesi nel post partita ha dichiarato: “Non sono solito commentare gli episodi dubbi, ma stavolta la decisione dell’arbitro di non fischiare rigore su Rijsdijk dopo pochi secondi ci ha penalizzato notevolmente, come si evince dalle immagini“.

Pistolesi non nega i meriti del Sassuolo ma elogia la prestazione delle sue ragazze: “Contro una signora squadra, abbiamo avuto le nostre occasioni e avremmo potuto pareggiare con un pizzico di fortuna in più. Non dobbiamo assolutamente perdere fiducia, anzi dobbiamo andare alla ricerca della scintilla che cambierà volto alla nostra stagione“.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.