Non solo il calcio: a Napoli si tifa anche per il Tennis

Tennis

Alcuni dei nomi più famosi che da Napoli hanno fatto la storia del Tennis da Diego Nargiso a Federica Sacco

Con le numerose vittorie di Jannik Sinner si è risvegliato in Italia un sentimento di orgoglio sportivo che è andato al di là del consueto tifo calcistico. Gli italiani si sono ritrovati col fiato sospeso davanti alla tv a tifare un ragazzo che portava avanti il tricolore nel mondo di uno sport che non era scontato richiamasse tutta questa audience. E nella stessa situazione si sono ritrovati anche tanti napoletani, che probabilmente hanno ritrovato consolazione alle pene d’amore dell’ultimo periodo legate alla fede calcistica tifando invece che un pallone che andava in porta, una racchetta e una pallina.

Tanti però forse non sanno che la nostra città non è solo una fucina di campioni legati al calcio, anzi. Proprio da Napoli sono partiti tanti campioni del mondo del Tennis che sono riusciti addirittura a fare la storia di questo meraviglioso sport.

I campioni del Tennis a Napoli

Nel mondo del tennis italiano, pochi nomi brillano con la stessa intensità di Diego Nargiso. Nato il 15 marzo 1970 a Napoli, Nargiso è considerato uno dei più grandi tennisti italiani di tutti i tempi. La sua carriera, ricca di successi e di imprese straordinarie, ha incantato il pubblico e ispirato giovani giocatori in tutta Italia e oltre. Fin dalla sua giovinezza, Nargiso ha dimostrato un talento eccezionale per il tennis.

Crescendo tra le strade di Napoli, ha affinato il suo gioco sotto la guida di allenatori esperti, sviluppando uno stile unico caratterizzato da un potente servizio, colpi precisi e un’abilità tattica fuori dal comune. Diego Nargiso si è distinto nel mondo del tennis grazie alla sua abilità nel gioco a rete e a un efficace stile di gioco, diventando un esperto delle superfici veloci sia nel singolo che nel doppio. Ha conquistato numerosi tornei ATP in queste specialità, dimostrandosi un atleta versatile e competitivo.

Nargiso, profondamente legato alla sua terra, ha rappresentato un pilastro della squadra italiana di Coppa Davis dall’anno del suo esordio nel 1988 fino al suo ritiro nel 2000. Il suo contributo è stato fondamentale per il successo della squadra, incarnando un vero spirito di appartenenza e dedizione verso il proprio paese. Il 3 ottobre 1988, grazie alla posizione numero 81 della classifica ATP, diventa il nuovo N° 1 italiano, il più giovane ad aver realizzato questa impresa nell’era Open.

Non solo uomini

Ma nella storia del tennis partenopeo non ci sono solo uomini. Nata a Napoli nel 1975, Rita Grande è cresciuta nel mondo del tennis, sviluppando il suo talento nelle strade della sua città natale prima di trasferirsi a Torino, dove ha costruito la sua carriera sportiva. Sebbene sia torinese d’adozione, ha mantenuto sempre un legame forte con Napoli, la città che l’ha vista crescere.

Grande ha fatto il suo debutto internazionale nel 1990, aprendo così le porte a una carriera da professionista che ha iniziato nel 1993. Il suo impegno e la sua dedizione l’hanno portata ad affermarsi come una delle migliori tenniste italiane della sua generazione. Un momento significativo della sua carriera è stato raggiunto nel 1993, quando ha raggiunto la finale nel Torneo di Wimbledon juniores.

Questo risultato ha evidenziato il suo potenziale e la sua promessa come giovane tennista in ascesa nel panorama internazionale. Ha partecipato per 37 volte di fila in un torneo dello Slam e ha ottenuto risultati mai raggiunti da altri che hanno anticipato gli anni d’oro del tennis femminile italiano.

Una storia che continua ancora oggi

Celebre per le sue radici campane è Potito Starace, conosciuto anche come Poto, nato nel 1981. L’atleta ha raggiunto il culmine della sua carriera classificandosi al 27º posto nel ranking ATP, anche se non ha mai ottenuto vittorie nel singolare, conquistandone invece 6 nel doppio, arrivando però in finale in quattro occasioni. Ha invece ottenuto notevoli successi nel circuito Challenger, aggiudicandosi ben 11 titoli.

Questi sono solo alcuni dei nomi campani più famosi nella storia del tennis, e tanti altri si sono fatti strada anche negli ultimi anni: non possiamo nominare Lorenzo Giustino che ha vinto la partita più lunga giocata da un italiano nella storia dei tornei dello Slam e Federica Sacco, ex promessa del nostro territorio, tennista napoletana ad aver vinto di più nella storia campana a livello giovanile.

Print Friendly, PDF & Email
Ambasciator