Novità Facebook: addio al riconoscimento facciale

facebook-riconoscimento-facciale

Nuovo annuncio dalle parti di Menlo Park dopo l’avvio del rebranding degli ultimi giorni: “Nelle prossime settimane chiuderemo il sistema Face Recognition su Facebook”

Possiamo definirla una partenza a razzo quella di Meta. Infatti, tra le prime mosse la presa di distanza dall’utilizzo del riconoscimento facciale.

Dopo aver annunciato, nei giorni scorsi, l’avvio del rebranding, la società di Menlo Park sottolinea, adesso, di dover valutare i benefici e le crescenti preoccupazioni sulla tecnologia.

“Nelle prossime settimane chiuderemo il sistema Face Recognition su Facebook” – si legge in una nota diffusa quest’oggi – “Continuiamo a ritenere la tecnologia del riconoscimento facciale uno strumento ma ci sono anche crescenti preoccupazioni sull’uso e le autorità, non hanno ancora offerto regole chiare. Di fronte a questa incertezza “riteniamo che limitare l’uso del riconoscimento facciale sia appropriato”.

Un segnale senz’altro importante. E così, nell’annunciare lo stop all’uso del riconoscimento facciale, Facebook si impegna a cancellare le “faceprint” accumulate finora di più di un miliardo di persone.

“Più di un terzo degli utenti attivi giornalieri ha optato per il nostro riconoscimento facciale e ora la sua rimozione risulterà nella cancellazione di più di un miliardo di faceprint. La tecnologia ha creato non pochi problemi a Facebook – afferma la società di Zuckerberg -.

Probabilmente, per riuscire a comprendere il perchè di tale mossa bisogna fare un passo indietro. Torniamo al 2019, quando la Federal Trade Commission ha comminato a Facebook una sanzione da 5 miliardi di dollari nel 2019, ed uno dei motivi era proprio il riconoscimento facciale. Del resto proprio lo scorso anno Facebook ha patteggiato una class action in Illinois, impegnandosi a pagare 650 milioni di dollari per la disputa con cui era accusata di aver violato la legge dello stato che richiede l’autorizzazione dei residenti per l’uso delle informazioni biometriche.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.