Omicron: cala l’efficacia dei vaccini

omicron

Secondo l’Agenzia Europea del Farmaco (EMA), c’è un calo dell’efficacia dei vaccini per quanto riguarda la variante Omicron. Non bisogna fermare la campagna vaccinale

Emer Cooke, Direttrice dell’Agenzia Europea del Farmaco, in una recente intervista concessa al Financial Times ha rivelato seria preoccupazione per la variante Omicron

“I dati in arrivo non sono per nulla definitivi, ma è chiaro che c’è un calo di efficacia“. 

Ciononostante, dagli studi pubblicati da Moderna si evince che una terza dose di vaccini a mRNA è possibile ripristinare, almeno parzialmente, il livello di anticorpi presenti nel nostro organismo. Secondo Emer Cooke, pertanto, è necessario proseguire fermamente le campagne vaccinali che stanno portando avanti i paesi europei. 

L’impiego di vaccini diretti all’eliminazione della variante sarà stabilita “quando ci saranno prove scientifiche sufficienti che gli attuali vaccini non funzionano a sufficienza“. 

La situazione sta peggiorando a causa della rapida diffusione della variante. Molti paesi europei, tra i quali l’Olanda e la Danimarca, attueranno per le ferie natalizie lockdown o parziali chiusure. Anche in Italia, il Governo e le Regioni stanno attuando politiche per evitare assembramenti in luoghi pubblici.

Ambasciator