“Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo”: le novità di Rick Riordan

percy jackson disney plus

Sul suo blog, Rick Riordan, ha raccontato la sua prima settimana agli Studios per girare la serie tv “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”

Rick Riordan è euforico per come si sta sviluppando la prima serie tv dedicata al suo primo grande personaggio tratto dalla mitologia greca, Percy Jackson. Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo è una produzione destinata a Disney+ e la prima stagione si baserà sul primo libro della serie, “Il ladro di fulmini“. 

Lo scrittore statunitense ha voluto raccontare sul suo blog personale le prime impressioni sul set canadese dove lo scrittore statunitense è presente anche in qualità di produttore esecutivo

Dopo aver trovato gli interpreti dei tre personaggi principali, Aryan Simhadri (Grover Underwood), Leah Sava Jeffries (Annabeth Chase) e Walker Scobell (Percy Jackson), sono iniziati i lavori in Canada, a Vancouver (British Columbia). 

James Bobin sarà il regista dell’episodio pilota della serie con il pilot scritto dallo stesso Riordan e Jonathan E. Steinberg

Una settimana incredibile

Questa prima settimana è stata segnata da orari di lavori molto intensi ma carichi di energia. 

Che settimana è stata! Devo dire che è strano fare rapporto per un lavoro dalle 9 alle 5 per la prima volta in venti anni. Pensavo che ormai sarei stato ‘semi-pensionato’, che sarei tornato a scuola per prendere il dottorato. Invece, sto lavorando più duramente che mai. Questo ha segnato la mia prima settimana intera sul posto come produttore esecutivo per il  programma televisivo ‘Percy Jackson and the Olympians’. L’esperienza è già stata incredibile”.

Un numero incredibile di persone al lavoro per “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo

Per realizzare un lavoro di qualità è necessario un numero incredibilmente alto di persone, ognuno con una mansione ben determinata.

A meno che tu non lavori nel settore, non ci  crederesti quante persone ci vogliono per creare uno spettacolo televisivo. Diverse volte al giorno, saremo seduti in una sala riunioni con venti persone, con una mezza dozzina in più che si uniscono su Zoom, solo per capire come filmare una sequenza di cinque minuti in un episodio. Quali fotocamere utilizziamo? Quali acrobazie sono richieste? Di quale attrezzatura abbiamo bisogno? Cos’è la CGI e cosa sarà live? Fortunatamente, non devo conoscere tutte quelle risposte.

Abbiamo un team A+ di esperti che si occupa di matematica e fisica dietro a queste scene nel modo giusto. Sono lì per le cose del “quadro generale”: come dovrebbe essere? Come è stato fatto nei libri? Come stanno reagendo i personaggi? È stato un brivido speciale vedere il nostro regista James Bobin guidare questa straordinaria produzione. La sua visione e il suo senso dell’umorismo sono perfetti per Percy Jackson”. 

Un Dio ci compra i cheeseburger

Essere un produttore esecutivo significa anche girare per Vancouver alla ricerca di scorci da utilizzare nella serie televisiva. Nel caso specifico, Rick Riordan ha cercato delle zone che potessero andare bene per il capitolo “Un Dio ci compra i cheeseburger” nel quale viene presentata la figura di Ares, il dio della Guerra amante di Afrodite, dea dell’Amore. Ares non andrà sempre d’accordo con il giovane Percy Jackson, figlio di Poseidone, il dio dei mari.

Ho anche avuto modo di partecipare a una visita di scouting questa settimana, dove saliamo tutti a bordo di un bus navetta e indaghiamo sui siti intorno all’area di Greater Vancouver che potrebbero essere utilizzati nelle riprese della serie. Non so dirti esattamente dove siamo andati, ma se vuoi un consiglio, rileggi il capitolo “Un Dio ci compra i cheeseburger” in Il ladro di fulmini”.

Fondamentale il lavoro di squadra

Perché una serie tv possa funzionare, è necessario un buon casting e un grande lavoro di squadra.  

Inoltre, non crederesti alla velocità con cui il nostro giovane trio di eroi si è unito in una squadra. Stanno facendo acrobazie ad alta quota, imparando a usare la spada, perfezionando la loro conoscenza della mitologia greca e dei loro personaggi, il tutto mentre vanno a scuola in loco negli studi! [..]. La sensazione in studio è di gioia ed eccitazione, e il cast che abbiamo è niente di meno che  semidio

Sono felice di sapere della risposta straordinariamente positiva agli annunci del casting. È ben fondato! Stai tranquillo, questi attori sono al 100%  le mie  scelte, le mie  decisioni e non potrei essere più felice di come stanno andando le cose.

Quali libri leggere

Per scrivere una serie di romanzi che si basi sulla mitologia greca e romana è necessario avere una profonda cultura in materia. Riordan, che ha insegnato anche a scuola, ha voluto mostrare una parte del suo procedimento di lavoro, arricchendolo con una chicca su Atena, la dea della saggezza.

Oh, è un fatto casuale che mi sono imbattuto in questo fine settimana mentre rileggevo la mia mitologia greca. Per ispirazione, lo faccio spesso, tornando al primo materiale di partenza e rivedendo anche opere seminali come “The Power of Myth” di Joseph Campbell e “The Ancient Greek Hero in 24 hours” di Greg Nagy. 

Sapevi che il “grigio” in “Athena dagli occhi grigi” non si traduce necessariamente in un colore? Mi piaceva l’idea che avesse gli occhi grigi tempestosi, e nei miei libri la descrivevo sempre così, ma il termine greco antico γλαυκῶπις può anche essere tradotto come “dagli occhi luminosi”, come in saggio o percettivo, e condivide una radice con γλαύξ , che significa “gufo”, l’uccello sacro di Atena. In altre parole, Atena ha occhi luminosi come un gufo. Chi dice che devono essere grigi? Non questo gufo!”.

Non vediamo l’ora di vedere “Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo”, e voi?