Premier League: quante sorprese nella giornata 13

Premier League giornata 13: anticipi di mercoledì

Il turno infrasettimanale della tredicesima giornata di Premier League ha inizio alle ore 19:00 con ben quattro anticipi.
L’Arsenal continua il suo periodo no pareggiando in casa col Southampton.
Ospiti in vantaggio al 18′ col goal di Walcott. I Gunners pareggiano nel secondo tempo al 52′ con Aubameyang. Al 62′ Gabriel si fa espellere, ma regge il pari. 1-1!

Leeds-Newcastle termina con una goleada: ospiti in vantaggio con Hendrix nel primo tempo e recuperati da Bamford al 35′. Al 61′ il Leeds passa in vantaggio grazie a Rodrigo, ma la reazione degli ospiti è immediata col goal di Clark. Padroni di casa che cambiano marcia e demoliscono il Newcastle negli ultimi 15 minuti con le reti di Dallas, Alioski e Harrison. 5-2 il risultato finale.

Wolverhampton che batte a sorpresa il Chelsea 2-1 in rimonta. Accade tutto nel secondo tempo: prima Giroud al 49′; pareggia Pondence al 69. Nel recupero Neto regala la vittoria ai suoi. Blues che scivolano in 7 posizione.

Il Big Match tra Leicester ed Everton vede l’eclatante vittoria degli uomini di Ancelotti per 0-2: Richarlison nel primo tempo e Holgate nel secondo regalano il quinto posto agli ospiti a -1 dalla zona Champions.

Le sfide del mercoledì sera

I match delle 21:00 vedono in primis uno scialbo 0-0 tra Fulham e Brighton. Degno di menzione solo il goal annullato al Brighton ad inizio ripresa.

Termina in pareggio anche la partita tra West Ham e Crystale Palace. Gli ospiti passano in vantaggio con Benteke al 34, ma si fanno rimontare da Haller al 55′. 1-1, che serve a poco a entrambe.

Altra sorpresa di giornata è il Manchester City fermato sull’1-1 dal West Bromwich. Fa tutto il City: prima segna al 40′ con Gundogan, poi si segnano da soli con l’autogoal di Dias. Altro pareggio dopo quello nel derby.

Super sfida all’Anfield tra le capoliste Liverpool e Tottenham. Primo tempo equilibrato, con il Liverpool avanti grazie al rigore di Salah, ma al 33′ la rete di Son, ristabilisce la parità. Gli uomini di Mourinho alzano un muro a difesa del pari, che viene sfondato al 90′ da un colpo di testa di Firmino. Liverpool in solitaria davanti a tutte.


Premier League: posticipi del giovedì

I posticipi del giovedì sera si aprono col match tra Aston Villa e Burnely.
Padroni di casa che arrivano al tiro addirittura 27 volte, ma sono solo tre i veri pericoli creati : Al 37′ la punizione di El Ghazi si stampa sul palo; al 44′ Hause di testa colpisce la traversa. Terzo legno colpito nel recupero da Grealish. Finisce 0-0.

Nel posticipo serale il Manchester United vince soffrendo in tarsferta 2-3 contro il modesto Sheffiel United. Sheffiel che passa addirittura in vantaggio dopo soli 5′ con McGoldrick. United che risponde Rashford prima e Martial poi. Primo tempo che termina 1-2. I Red Devils iniziano bene la ripresa e trovano il terzo goal ancora con Rashford. Padroni di casa che la riaprono nel finale grazie a McGoldrick che fa doppietta, ma non basta. United che sale in sesta posizione a pari punti con l’Everton.

La classifica

Premier che dopo 13 giornate trova finalmente un padrone nel Liverpool che batte il Tottenham di Mourinho. Dietro si fermano sia Leicester, Southampton e Chelsea. Ne approfittano Everton e United che si portano a -1. Si allontana il City dalle prime posizioni, mentre l’Arsenal continua a galleggiare nella zona medio-bassa della classifica. Sono ormai sei le partite senza vittorie. Fulham, West Bromwich e Sheffield United sono al momento le ultime tre.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.