Samsung: il 2022 sarà l’anno degli smartphone pieghevoli

samsung

Per Samsung, che ha incrementato la produzione, il 2022 sarà l’anno del consolidamento degli smartphone pieghevoli

Samsung, colosso coreano della tecnologia, è fortemente convinto che nel 2022 ci sarà il consolidamento definitivo sul mercato degli smartphone pieghevoli. Tanto che ha incrementato la produzione di display flessibili per la sua linea di Galaxy Z Fold e Galaxy Z Flip.

Secondo Ross Young, analista di settore e CEO di Display Supply Chain Consultants, il colosso asiatico avrebbe previsto la spedizione di 8,7 milioni di pannelli pieghevoli per i prossimi modelli, mentre nel 2021 la cifra si era fermata a 5,1 milioni.

Lo scorso novembre, alcuni rapporti indicavano la previsione di Samsung di un aumento della produzione sia di Z Flip 4 che di Z Fold 4. In merito alla tecnologia di costruzione degli schermi, il sito coreano Naver afferma che Samsung ha definito una nuova tecnica, denominata Super Utg, che permette al pannello di essere più resistente, conservando la caratteristica piega.

La necessità di spingere su un display più duro sarebbe conseguenza della volontà di Samsung di integrare nel Galaxy Z Fold 4 la S Pen, il pennino che dalla serie di smartphone Note è passato al Galaxy S22 Ultra. Ad oggi, il Galaxy Z Fold 3 supporta già la biro digitale, da acquistare a parte. Tuttavia, ospitare la S Pen direttamente nello chassis del pieghevole darebbe modo agli utenti di farne un utilizzo più continuativo, dovendo dunque assicurare che lo schermo non venga rovinato nelle attività quotidiane.

Ambasciator