Sofia Loren, una bellezza senza tempo che rappresenta Napoli nel mondo

Sofia Loren

Pane, amore e….la Loren. Sophia, per la precisione, Sofia, Costanza, Brigida Villani Scicolone. È questo il nome dell’attrice napoletana, icona della bellezza italiana in tutto il mondo

Nata a Roma ma vissuta a Pozzuoli nel napoletano, Sofia Loren è stata diretta da Vittorio De Sica ne La ciociara per il quale vinse il Premio Oscar, il primo dato ad un’attrice italiana per un film italiano. Ricordiamo Ieri, oggi, domani e Matrimonio all’italiana. Durante la sua carriera è stata diretta e ha recitato accanto a Marlon Brando, Clark Gable, Ettore Scola, Paul Newman, Totò, Marcello Mastroianni, fino ad ottenere la famosa stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame.

Gli esordi di Sofia Loren

Il suo esordio è il concorso di bellezza all’età di quindici anni con le sue forme stratosferiche, morbide e sensuali. Negli anni Sessanta raggiunge un successo internazionale, planetario, nel ’99 è la Loren a consegnare a Roberto Benigni il premio come Miglior Film Straniero per La vita è bella. Un momento epico grazie alla scelta di Benigni di raggiungere il palco camminando sugli schienali delle poltrone della lussuosa location scelta per l’evento.

Nel 2015 per i suoi ottant’anni, portati egregiamente, pubblica un’autobiografia. Nel 2020 è protagonista de La vita davanti a sé, diretta dal figlio Edoardo Ponti.

La sua famiglia

Nonna, moglie di Carlo Ponti e madre di Carlo jr ed Edoardo e anche zia di Alessandra Mussolini, figlia della sorella Maria e di Romano (figlio di Benito). Una famiglia importante, una carriera sfavillante, una bellezza senza tempo.

Occhi da cerbiatta, bruna, labbra carnose, fisico dirompente, carattere napoletano, sorriso smagliante, pizza, pane e spaghetti la sua passione. Napoli nel cuore, lei il simbolo di una bellezza senza eguali, statuetta del presepe che la rappresenta al meglio, vivace come poche, brava, tenace e passionale. La Loren è tutto questo concentrata in un’unica attrice, madre, moglie, nonna, amica di tutte  e ambasciatrice di Napoli nel mondo per la sua bellezza e per il suo talento innato.

Fortuna e talento

La fortuna di essere stata diretta da registi impegnati, la fortuna di aver lavorato accanto ad attori belli e bravi, le sue celebri frasi di film di cui era protagonista le ritroviamo ovunque, le risentiamo tuonare in Italia ma anche all’estero.

Pochi mesi fa una brutta caduta ha messo in serio pericolo la sua anca provocando diverse fratture. Il repentino intervento chirurgico le ha permesso di rimettersi in sesto nel più breve tempo possibile. A settembre scorso avrebbe dovuto inaugurare il quarto ristorante in Italia a lei dedicato e ricevere la cittadinanza onoraria del capoluogo pugliese.

All’inizio della sua carriera le dissero di avere il naso troppo lungo e la bocca troppo larga. Non solo si oppose a trattamenti chirurgici imposti in quel periodo ma promosse la bellezza naturale fatta di unicità, orgoglio e sicurezza in sé stessa. “Niente rende una donna più bella della convinzione di essere bella“, scrisse nella sua autobiografia. Icona di splendore, immensa bellezza e tanta eleganza, imitata da molte ma poche al suo cospetto possono ritenersi delle vere e belle attrici napoletane.

La sua cadenza famosa in tutto il mondo le ha permesso di essere ambasciatrice della città partenopea da sempre. Una bellezza dal carattere forte, una vita dedicata anche alla famiglia, agli affetti, al lavoro che partito da una passione è diventato la sua ragione di vita. Sofia Loren è e resterà per sempre l’attrice italiana a cui tantissime generazioni si sono ispirate.

Bella, brava ma anche molto corteggiata, riservata nella sua vita familiare, ha vissuto in giro per il mondo in ville bellissime ma quando torna a Napoli è lì che più di tutti gli altri posti si sente amata. Napoli è la sua terra, la sua passione, la vita che come un vulcano esplode e zampilla di cose belle proprio come tutto ciò che ha costruito: carriera, successo e famiglia. La bellezza invece è un dono naturale e tale è rimasto al di là del tempo, al di là delle rughe.

Print Friendly, PDF & Email
Ambasciator