O Purtuallo: ‘’il frutto’’ (dell’immaginazione) dei Napoletani

Purtuallo

Nel cuore della cultura culinaria napoletana, l’arancia assume un ruolo speciale, chiamata affettuosamente “purtuallo”. Circondata da leggende e storie affascinanti, questa frutta rappresenta un simbolo di fertili terre del Sud Italia, custode di antiche tradizioni. Le influenze linguistiche che hanno plasmato il termine “purtuallo” testimoniano la ricca storia di Napoli, da dominazioni straniere a rotte commerciali millenarie. Mentre si perde nei meandri della storia, il mistero dell’origine del “purtuallo” continua ad aggiungere fascino alla cultura napoletana. Il legame con il dolce migliaccio, protagonista del Carnevale, sottolinea questo rapporto profondo e duraturo con la tradizione culinaria. Così, ogni morso di questo dolce è un omaggio alla storia e alla passione dei napoletani per il loro amato “purtuallo”.

I tre nuovi ristoranti stellati in Campania e nella provincia di Napoli

Relais Blu di Annarumma, Lorelei di Sicignano e Re Santi e Leoni di Salomone si aggiudicano un posto nella guida Michelin 2020/2021 come migliori ristoranti d’Italia Guida Michelin 2020: la stella Michelin è un riconoscimento fondamentale per chi opera nel campo della ristorazione. Entrare nel libretto ideato dai fratelli André ed Édouard Michelin significa far…

Matilde Serao e l’invenzione della pasta

Origine della pasta. L’antica leggenda del mago Cicho e della sua prestigiosa invenzione nel racconto della grande scrittrice napoletana Leggende napoletane Matilde Serao è una delle più influenti intellettuali napoletane nel periodo a cavallo tra Otto e Novecento. La fondatrice del quotidiano Il Mattino,  scrupolosa osservatrice della realtà partenopea, estremamente eterogenea e dalle evidenti spaccature…

Ambasciator