Il “mio” Massimo Troisi quel 4 giugno 1994

Il racconto di quel maledetto giorno e del “tempo” in cui un bambino costruiva il “suo” mondo con Massimo Troisi Ero poco più di un bambino: alto, paffutello, con una indecifrabile coltre di capelli ricci. L’estate cominciava a bussare alla porta della mia fanciullezza e, chissà per quale motivo, ancora oggi ricordo il sapore dell’aria…

Addio alla “Sora Cecioni”

addio-Franca-Valeri

La prediletta di Falqui ci lascia: aveva computo 100 anni il 31 luglio Era un’altra epoca, quella del varietà televisivo che si basava, soprattutto, sul talento e sulla personalità di inimitabili performance. Tutti per uno e uno per tutti, senza alcuna sfida intima e con totale, completa, empatia tra i protagonisti.Si confezionavano autentici capolavori; Bice…