Teatro Lendi: la nuova stagione 2022- 23 al via da novembre

Teatro Lendi, la nuova stagione

Il Teatro Lendi riparte con la nuova stagione. Per l’occasione, abbiamo intervistato il direttore artistico Francesco Scarano

Divertiti, emozionati, sogna … Sei a teatro!” Questo il claim della nuova stagione teatrale del Teatro Lendi di Sant’Arpino al via a novembre. Vi sarà un’alternanza tra la commedia e la drammaturgia contemporanea, con incursioni comiche di prestigiose collaborazioni e coinvolgimento di attori che si prestano anche alla tv e al cinema. Tre spettacoli in anteprima nazionale e una novità: la partnership con il Teatro Pubblico Campano.

Intervista a Francesco Scarano, Direttore Artistico del Teatro Lendi

Abbiamo intervistato il Direttore Artistico del Teatro Lendi, Francesco Scarano:

  1. Da dove nasce la scelta degli spettacoli in cartellone?
    La scelta degli spettacoli in cartellone è fatta a immagine e somiglianza del pubblico, anche per questo la nostra è una proposta varia: dalla commedia, al teatro canzone, al one – man show“.
  2. Tre degli spettacoli in cartellone saranno in anteprima nazionale. Questo è motivo d’orgoglio per il teatro Lendi?
    Assolutamente sì. Non è la prima volta che il teatro Lendi abbia spettacoli in anteprima nazionale. Quest’anno avremo Carlo Buccirosso, Stefano De Martino e Biagio Izzo“.
  3. Tra le novità di quest’anno vi è la partnership con il Teatro Pubblico Campano. Da dove nasce questa collaborazione?
    In verità eravamo in contatto già da tempo, c’è molta intesa con il Teatro Pubblico Campano, quindi non poteva essere altrimenti“.
  4. Dopo due anni di Covid, in cui la chiusura dei teatri è stata obbligata, cosa si augura per quest’anno? Per la nuova stagione del teatro Lendi?
    Mi auguro che il teatro possa quasi addirittura far dimenticare il Covid e che quindi questa stagione teatrale possa essere vissuta come si viveva prima del febbraio 2020“.
  5. Quindi si aspetta una risposta positiva da parte del pubblico?
    Assolutamente, anzi sono convinto che sarà così, come c’è stata negli anni scorsi del resto. Quest’anno verrà soltanto consolidata”.

Gli spettacoli in cartellone

La stagione teatrale 2022/23 del Teatro Lendi si aprirà mercoledì 16 novembre con l’anteprima nazionale dello spettacolo di Carlo Buccirosso: “L’erba del vicino è sempre più verde“. Dal 23 al 25 novembre ci sarà “Mettici la Mano” scritto da Maurizio De Giovanni con Antonio Milo, Adriano Falivene ed Elisabetta Mirra, per la regia di Alessandro D’Alatri.

Dal 6 all’ 8 dicembre arriva Alessandro Siani ed il suo “Extra Libertà (new Edition)“. Libertà di espressione, di pensiero, libertà di stampa ma anche quella libertà che il Covid ci ha negato per 2 anni. Lo spettacolo è inoltre un’occasione per festeggiare i 25 anni di carriera dell’attore napoletano.

Ad inaugurare il nuovo anno sarà Sergio Rubini, dall’11 gennaio in ” I Fratelli De Filippo“. Con Mario Autore, Jennifer Bianchi, Susy Del Giudice, Anna Ferraioli Ravel, Francesco Maccarinelli, Lucienne Perreca e Domenico Pinelli. I Fratelli De Filippo è la storia di una famiglia che riesce a riscattarsi, da una condizione drammatica di umiliazione e di emarginazione, grazie al teatro e allo straordinario successo che riusciranno a conseguire. Dal 25 al 27 gennaio va in scena Sal Da Vinci con il suo nuovo spettacolo “Masaniello Revolution“.

Dal 1° al 3 febbraio protagonista è Massimo Masiello con il suo show: “Palcoscenico“. Sempre a febbraio, dal 15 al 17 arriva la comicità di Biagio Izzo affiancato da Mario Porfito, in uno spettacolo in anteprima nazionale: “La strana Coppia“.

Dall’8 marzo ancora uno spettacolo in anteprima nazionale al Teatro Lendi, dal titolo: “Meglio stasera…quasi- one man show“. Protagonista Stefano De Martino, ad oggi uno dei personaggi di punta della televisione italiana.

Dal 29 al 31 marzo Silvio Orlando porta in scena “La vita davanti a sé“. Il racconto teatrale di un romanzo commovente che tratta un tema attualissimo: “bisogna volersi bene”.

Chiude la nuova stagione teatrale del Teatro Lendi l’attrice Cristiana Donadio e Capone e Bungt Bang Solis String Quartet con “Strativari”: 8 movimenti, 8 tavole raccontano otto ritratti emotivi: il ricordo, la passione, il gioco, lo scontro, la fatica, la denuncia, il desiderio e la devozione, esplorati dal punto di vista dei napoletani.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator