Fanta-Ambasciator: la top-11 delle possibili sorprese

Top 11 - scommessa

Ben 12 sono nuovi sulle panchine delle squadre di Serie A, Lukaku, Hakimi e Cristiano Ronaldo hanno staccato un biglietto per l’estero e di certezze ce ne sono poche: tocca scommettere, vediamo su chi

Top-11 sorprese? Sì ce n’è bisogno. Perché molti sono andati via, qualcuno per soldi, altri per un appeal che il campionato italiano ha perso, ma c’è qualcuno che si è fermato in Italia, e qualcun altro è arrivato. Nelle poche certezze della Serie A 2021/2022 non resta che provare a far saltare il banco e a scommettere su qualche giovane di belle speranze o su qualche giocatore che ha bisogno di rilanciarsi.
Ecco la top-11 delle possibili scommesse da prendere al Fantacalcio 2021 in un 352:

Il portiere

Chi? Guglielmo Vicario;
Da dove viene? Dalla neopromossa Empoli;
Perché prenderlo? E’ il titolare dell’Empoli senza troppo fronzoli, e i toscani possono essere una rivelazione;
Quanto spendere? Tra 5 e 8 crediti;
Quale slot occupare? Un secondo slot molto solido.

Ha esordito male, molto male con la Lazio. Si è ripreso benissimo con la Juventus. Conserva buone statistiche dai tiri da lontano, ma soprattutto in quelli da vicini: può prendere buoni voti in ottica di un eventuale bonus “modificatore difesa”. Ha 24 anni e può essere la sua stagione ad altissimi livelli.

La difesa

Chi? Luis Binks;
Da dove viene? Dalla colonia hipster delle giovanili Spurs e dalla MLS;
Perché prenderlo? Perché è il primo inglese della storia del Bologna! (ride);
Quanto spendere? 1 credito e non più di 1;
Quale slot occupare? L’ottavo.

Scommessa purissima e rischiosissima. Con la cessione all’Arsenal di Tomiyasu, scala posizioni nelle gerarchie difensive bolognesi. Le pessime esperienze di Kevin Bonifazi in una difesa a 4 e la tendenza di Mihajlovic a lanciare i giovani potrebbero regalare all’inglese qualche presenza. Poi è davvero bravo, con un’ottima tecnica di base. Difensore moderno.

Chi? Zinho Vanheusden;
Da dove viene? Da due brutti infortuni in Belgio;
Perché prenderlo? Perché farà le sue partite nel Genoa;
Quanto spendere? Tra 1 e 5 crediti;
Quale slot occupare? Quinto o sesto.

Proprietà dell‘Inter (su cui punta, e tanto) è spendibile nella difesa a 3 di Ballardini sia come centrale che come braccetto. Incrociando le dita dopo due brutti infortuni, giocherà per imparare il mestiere del difensore in Italia. Prima del suo infortunio, era titolare nel Belgio al posto di Vermaelen.

Chi? Fabiano Parisi;
Da dove viene? Dalla terra dei Lupi;
Perché prenderlo? Perché è un terzino di spinta;
Quanto spendere? Tra 3 e 7 crediti;
Quale slot occupare? Quarto o quinto.

Gioca nell’Empoli e vale lo stesso discorso fatto per Vicario. All’esordio in Serie A, può rivelarsi una piacevole scommessa da prendere a basso costo.

Chi? Merih Demiral;
Da dove viene? Da un brutto europeo,
Perché prenderlo? Pare fatto su misura per il Gasp;
Quanto spendere? Tra gli 8 e i 12 crediti;
Quale slot occupare? Terzo o quarto.

Brutto europeo, brutte stagioni con la Juventus, ma… può rilanciarsi, e quale posto migliore di Bergamo con Gasperini? Il rischio può essere rappresentato dai gialli (o rossi), ma nel gioco verticale e aggressivo del Gasp si trova nel suo habitat.

Chi? Nahuel Molina;
Da dove viene? Dalla vittoria della Copa America da protagonista;
Perché prenderlo? E’ un difensore che gioca a centrocampo (da 5°) ed è un titolare;
Quanto spendere? Tra i 10 e i 15 crediti;
Quale slot occupare? Secondo o terzo.

Grande campionato, ottima Copa America, alla stagione della conferma, è uno di quei (pochi) che da Udine possono portare bonus.

Il centrocampo

Chi? Teun Koopmeiners;
Da dove viene? Da solidissimi anni all’AZ;
Perché prenderlo? E’ il mio pupillo, calciatore totale;
Quanto spendere? Tra 12 e 17 crediti;
Quale slot occupare? Terzo o quarto.

Ottimo rigorista, spendibile in più ruoli, aggressivo ma pulito. Forse avrà qualche difficoltà nel centrocampo di Gasperini, ma nella mia top-11 delle sorprese non poteva assolutamente mancare. Anche se, per me, non sarà una sorpresa.

Chi? Roberto Pereyra;
Da dove viene? Dai tucumani e da un “vorrei ma mi scoccio”;
Perché prenderlo? A Udine calcerà tutto lui;
Quanto spendere? Anche 20 crediti;
Quale slot occupare? Secondo o terzo.

Perso De Paul, l’erede designato è lui: batterà angoli, punizioni e rigori. Ha un buon tiro e si inserisce spesso. Forse non è una sorpresa, ma non in tanti ci scommetteranno.

Chi? Viktor Kovalenko;
Da dove viene? Dalle panchine di Bergamo;
Perché prenderlo? Perché ha tanta qualità;
Quanto spendere? Tra 5 e 9 crediti;
Quale slot occupare? Quarto o quinto.

A Bergamo ha giocato poco, ma il ragazzo ha qualità. Con Thiago Motta nello Spezia (e nella penuria di centrocampisti) può ritagliarsi un suo spazio fatto di inserimenti e assist.

L’attacco

Chi? Yayah Kallon;
Da dove viene? Da una storia strappalacrime;
Perché prenderlo? Perché Ballardini crede in lui;
Quanto spendere? Tra 5 e 8 crediti;
Quale slot occupare? Quinto o sesto.

Calciatore che ama sprintare, forse fumoso, ma che farà le sue partite. Una scommessa spendibile come complemento in attacco.

Chi? Mohamed Ihattaren;
Da dove viene? Da una marea di dribbling;
Perché prenderlo? Ha tutto per andare in bonus;
Quanto spendere? Tra i 5 e 10 crediti;
Quale slot occupare? Quarto.

Calciatore di qualità superiore alla media: dribbling, passaggi chiave, tiro da lontano… ha davvero tutto. Una scommessa che può davvero rivelarsi come la migliore sorpresa del Fantacalcio 2021/22.

Nota a margine

Consigli spassionati e lagunari: Johnsen, Busio e Sigurosson del Venezia, da prendere a non più di 5, e possono essere molto interessanti.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.