Il Tricolore Italiano: 14 marzo 1861 una data da ricordare

tricolore

Il 14 marzo 1861, tre giorni prima della proclamazione del Regno d’Italia, il Tricolore è scelto come vessillo ufficiale del nuovo Stato

La data del 14 marzo 1861 è fondamentale per chiunque ami la bandiera italiana, il Tricolore, perché è il giorno nel quale è stato assunto come vessillo ufficiale di quello che sarebbe diventato, il 17 marzo di quell’anno, il Regno d’Italia

Il Tricolore: perché verde, bianco e rosso?

Una bandiera adottata per la prima volta, in Italia, dalla Repubblica Cispadana il 7 gennaio e il 27 dicembre del 1797 a Reggio Emilia (nella Sala municipale denominata del Tricolore). I colori si ispirano alla bandiera della Francia rivoluzionaria, con un’unica sostanziale differenza. Al posto, infatti, del blu tratto dalla Rivoluzione Americana (a simboleggiare l’uguaglianza e la libertà) si decise di adottare il verde, in quanto simbolo della naturalità dei diritti civili. 

Secondo una leggenda, invece, il verde sarebbe stato un omaggio voluto da Napoleone Bonaparte per onorare la sua isola natale, la Corsica

Per la gente comune, fin da subito, il verde rappresenta la speranza, il bianco la fede e il rosso l’amore (secondo altri, lo spirito di sacrificio).  

La pizza Margherita: un tributo d’Amore per la nostra bandiera

Per onorare la regina d’Italia, Margherita di Savoia, a Napoli fu realizzata la pizza Margherita nel 1889, i cui ingredienti furono basati proprio sui colori del Tricolore. Il basilico richiama il verde, la mozzarella il bianco mentre il pomodoro il rosso.