Guerra Ucraina: l’Isola dei Serpenti e la sua valenza geopolitica

isola dei serpenti

Se la Russia riuscisse a rafforzare il controllo sull’Isola dei Serpenti, riuscirebbe a proiettare la sua influenza militare su gran parte del Mar Nero

L’Isola dei Serpenti ha una superficie di meno di un chilometro, per la precisione 0,17 km². Ciò nonostante, questo scoglio ricopre un grande ruolo nel controllo del Mar Nero nord-occidentale, come i russi e gli ucraini si stanno rendendo conto in questi mesi di guerra. 

I combattimenti continuano

L’ultimo in ordine di tempo ad aver evidenziato l’importanza geostrategica dell’Isola dei Serpenti nella guerra in Ucraina è stato il Ministero della Difesa britannico

Posizionata a 35 km dalle coste romene e ucraine, l’Isola dei Serpenti è sotto la sovranità ucraina ed è generalmente abitata dagli addetti al faro, costruito in epoca zarista, da alcuni scienziati e dalle guardie di frontiera. Tutto è cambiato con la guerra perché l’isolotto può rivestire il ruolo di piccola portaerei del Mar Nero.

In uno degli ultimi aggiornamenti dell’intelligence militare britannica è stato affermato che la Russia sta cercando di rafforzare il suo controllo sulla piccola isola, dopo averla conquistata a fine febbraio 2022. 

In una nota si legge che: 

I combattimenti proseguono sull’isola di Zmiinyi, conosciuta anche come l’Isola dei Serpenti, con la Russia che sta cercando ripetutamente di rafforzare la sua guarnigione“. 

L’Isola dei Serpenti, tra il tempio di Achille e la portaerei del Mar Nero

Questo piccolo scoglio ha iniziato a suscitare interesse negli uomini sin dall’Antica Grecia, quando fu conosciuto come Isola di Achille, perché si pensava che lì fosse stato seppellito il grande eroe omerico (esisteva anche un tempio a lui dedicato). 

La denominazione riguardante i serpenti è dovuta al fatto che l’isolotto, per molto tempo, ha ospitato una folta colonia di bisce acquatiche, giunte fin lì dalla foce del Danubio, facendosi trasportare sui rami degli alberi. 

Dagli anni Ottanta del Novecento sull’isola sono stati rilevati importanti giacimenti di gas naturale e petrolio. Una situazione che ha portato ad un contenzioso diplomatico tra Mosca e Kiev sulla delimitazione delle acque territoriali e delle zone economiche esclusive (ZEE) nell’area.

Uno scoglio, quindi, che per la sua posizione geografica riveste una rilevante importanza sia geopolitica sia economica in questa guerra Ucraina.

Ambasciator