Guerra Ucraina, Zelensky: “La Russia ha utilizzato più di 3000 missili da crociera”

Zelensky

Il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky accusa la Russia di uso eccessivo della forza e di crimini di guerra

Il Presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, non ha utilizzato mezze parole per accusare nuovamente i russi di atrocità e crimini di guerra nel suo consueto discorso serale. 

La settimana appena trascorsa ha visto la distruzione della città ucraina di Vinnytsia a causa di un intenso bombardamento durante il quale è morta anche la piccola Liza Dmitrieva, una bambina di quattro anni con la Sindrome di Down

missili
missili

Le accuse di Zelensky

Il presidente ucraino sostiene che “la Russia ha già utilizzato più di tremila missili da crociera contro l’Ucraina“. Un uso sproporzionato della forza che sta portando Mosca a commettere crimini di guerra. 

Zelensky ha anche affermato che, nonostante tutto, i responsabili verranno presi e Giustizia sarà fatta: 

É impossibile contare il numero dei pezzi di artiglieria e di altri proiettili usati contro il nostro paese e il nostro popolo. Ma è sicuramente possibile assicurare alla giustizia tutti i criminali di guerra russi“. 

Ambasciator