Unesco: canto lirico italiano candidato a patrimonio immateriale

unesco

L’arte del canto lirico italiano è candidata per l’inserimento nella lista rappresentativa Unesco del Patrimonio Culturale Immateriale

Ieri pomeriggio a Parigi la presentazione ufficiale: l’arte del canto lirico italiano è stata candidata per l’inserimento nella lista rappresentativa Unesco del Patrimonio Culturale Immateriale.

Grande la soddisfazione espressa dal Sottosegretario di Stato per la Cultura Lucia Borgonzoni, che ha così accolto la decisioni del Consiglio Direttivo della Cniu in merito alla candidatura dell’Italia de L’Arte del Canto Lirico Italiano alla Lista Rappresentativa Unesco del Patrimonio Culturale Immateriale. 

“I professionisti e gli operatori del settore – dice il Sottosegretario –, per tutti gli appassionati di musica e delle arti dello spettacolo, per l’Italia intera oggi è una giornata tanto importante quanto attesa. La notizia è motivo di grande soddisfazione e orgoglio e per questo ringrazio il lavoro svolto dalle Comunità e dall’Ufficio Unesco del Ministero della Cultura.

Ringrazio anche la Commissione Nazionale Italiana – prosegue –, che con la sua decisione riconosce l’importanza di un mondo in grado di raccontare come pochi altri la nostra storia, quell’immenso bagaglio di tradizioni e competenze che contraddistingue il nostro Paese nel mondo, su cui puntare in questo momento storico più che mai – conclude la Borgonzoni –.

Ambasciator