Vacanze estive: hacker intensificano campagne fraudolenti

hacker

Con l’avvicinarsi delle vacanze estive si intensificano le campagne degli hacker in tutto il mondo

Stando alle ultime ricerche della società di sicurezza informatica Bitdefender, gruppi di hacker, già dallo scorso marzo, hanno intensificato le attività di spam a tema viaggi e vacanze. Un aumento vertiginoso a livello internazionale, con le caselle di posta degli utenti che si sono riempite di messaggi che spingono a cliccare su link malevoli e aprire file, nel tentativo di violare i sistemi presi di mira.

In particolare, le vittime degli hacker si trovano negli Stati Uniti (37%), Irlanda (18%), India (12%) e Regno Unito (9%). I criminali informatici stanno usando diverse modalità per ingannare i navigatori.

Tra tutte le email phishing, ossia comunicazioni truffa che utilizzano parole chiave legate alle vacanze estive e alle compagnie aeree più popolari (Delta, American, United, Alaska) e l’invio di messaggi “urgenti” di fatture o transazioni con carta di credito, che inducono gli utenti a scaricare malware.

I filtri antispam e antimalware di Bitdefender hanno rilevato anche una campagna particolarmente pericolosa in cui i criminali, fingendosi popolari catene alberghiere internazionali e operatori turistici, trasmettevano in realtà virus in grado di rubare le credenziali. I nomi dei marchi impersonati includono Accor Hotels, Panorama Tours, Meritus Hotels e molti altri.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.

Ambasciator