I nuovi videogiochi LucasFilm sono in cantiere

lucasfilm-videogames

George Lucas e la LucasFilm

Ad oggi è difficile sentir parlare di George Lucas senza sapere chi sia, visti i cameo e le citazioni in programmi come i Simpsons e Big Bang Theory. Tuttavia, è sempre bene rinfrescare la memoria. Geroge Lucas è un produttore, regista e sceneggiatore americano, nonché la mente che ha dato vita a Star Wars e Indiana Jones. Lucas fondò nel 1971 la compagnia cinematografica LucasFilm, divenuta poi un colosso nel mondo del cinema e dei videogiochi. La LucasFilm si occupa, oltre alla produzione cinematografica, di effetti speciali, montatura dei video ed animazione. A proposito di animazione, la Pixar Animation Studio nacque come divisione della LucasFilm e lo rimase fino al 1986, quando fu acquistata da Steve Jobs. Dal 30 ottobre 2012, la LucasFilm è stata acquistata dalla Walt Disney Company.

LucasArts: i primi videogiochi LucasFilm

Parlare di videogiochi LucasFilm non è di certo una novità. La compagnia, infatti, fondò nel 1982 la LucasFilm Games (il cui nome fu poi cambiato in LucasArts nel 1990). La società iniziò a collaborare con la Atari per la produzione di videogiochi, pubblicando prevalentemente avventure grafiche (videogiochi punta e clicca nei quali si segue la storia di un personaggio). I più famosi videogiochi prodotti dalla LucasArts sono Grim Fandango, la saga di Monkey Island e, appunto, la saga di Indiana Jones. La LucasArts, tuttavia, chiuse i battenti nel 2013 cedendo i diritti dei suoi videogiochi alla Disney e, per la saga di Star Wars, alla Electronic Arts.

L’Indiana Jones di Bethesda

L’Electronic Arts, dopo aver ricevuto i diritti per lo sviluppo dei videogiochi ambientati nell’universo di Star Wars ha continuato a sviluppare giochi. Nonostante ciò, non tutti i fan si sono sentiti appagati (data la pessima nomea della EA e delle sue microtransazioni). Il nuovo anno, però, ha portato a tutti i fan (in modo particolare quelli del professore di archeologia con cappello e frusta) un annuncio inaspettato. La Bethesda (conosciuta per Skyrim e Fallout) ha annunciato lo sviluppo di un nuovo videogioco su Indiana Jones, in collaborazione con una rinata LucasFilms Games. La casa produttrice ha rivelato ben poche cose e bisognerà aspettare per scoprire il genere ed il gameplay del nuovo videogioco. L’annuncio ha semplicemente rivelato che, a differenza degli altri videogiochi di Indiana firmati LucasFilm, la trama non seguirà i film, ma verrà scritta da zero proprio per il videogioco.

Lo Star Wars di Ubisoft

Un altro annuncio di inizio anno ha sconvolto i fan di George Lucas. La LucasFilm Games ha infatti rivelato una nuova collaborazione con Ubisoft per un Open World ambientato nell’universo di Star Wars. Nulla di nuovo se si pensa ai vari titoli sviluppati da EA, specialmente Jedi: Fallen Order. Ciò che fa ben sperare i fan è la tecnologia che verrà utilizzata per lo sviluppo: la Ubisoft utilizzerà il motore Snowdrop, lo stesso motore usato per lo sviluppo per la saga The Division. Il maggior stupore è stato dato dal repentino cambio di sviluppatore. A tal proposito, Douglas Reilly, vice presidente della LucasFilm Games, ha assicurato che il rapporto con la Electronic Arts non si è affatto concluso e che ancora molti progetti sono in cantiere.
Tutto ciò che resta è aspettare e sperare che l’hype non diventi eccessivo, rischiando di farci restare delusi.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.