WhatsApp, ultima novità: ascolto dei vocali anche fuori dalle chat

whatsapp-vocali

Whatsapp, compagnia del gruppo Meta, in meno di un mese ha già portato nelle sue versioni di testing, per un gruppo ristretto di iscritti, delle novità sostanziali

WhatsApp, l’app di messaggistica più usata al mondo, che sul finire dello scorso anno contava 1 miliardo e 600 milioni di utenti attivi, aveva anticipato la nuova “politica” già nel 2021. L’ultima novità, individuata da WABetaInfo grazie allo screenshot di uno dei tester, mostra la possibilità di ascoltare un messaggio audio anche al di fuori della chat da cui è arrivato. Questo sarà possibile tramite un mini player con cui controllare la riproduzione del file multimediale, in qualsiasi finestra dell’applicazione.

A metà dicembre, l’app si era aggiornata per consentire di ascoltare un messaggio audio prima di inviarlo, mentre ha fatto capolino qualche giorno dopo la nuova funzione Community, che permette agli amministratori di collegare fino a dieci gruppi in uno solo, così che i membri possano visualizzare messaggi, foto e video senza saltare da una chat all’altra.

L’aggiunta del player multimediale, per l’ascolto dei messaggi, riguarda la versione di Android 2.22.3.1 ma WABetaInfo ha già individuato lo stesso update su iPhone. Fino ad oggi, durante la riproduzione di un vocale gli utenti devono rimanere nella finestra di chat dell’amico che lo ha inviato, pena lo stop dell’audio. Secondo molti, un limite quando il contenuto è troppo lungo e si ha necessità di eseguire operazioni con altre app. Nessuna notizia invece per un’altra funzionalità molto attesa, emersa a settembre, circa l’opportunità di trascrivere in automatico le note vocali.

stefano-popolo

A title

Image Box text

STEFANO POPOLO

CEO & Founder

Classe 1993, fondatore di Ambasciator e giornalista pubblicista.
Ho pensato al nome Ambasciator per raccontare fedelmente la storia delle persone, come strumento e mezzo di comunicazione senza schieramenti. Ambasciator, non porta penna.